Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariEconomiaEconomia › L´università si converte al gas di città
Red 18 giugno 2013
Entro il prossimo settembre, si inizierà con la facoltà di Agraria, la cui progettazione è stata già ultimata ed inviata al Comando dei Vigili del fuoco, per dare il via alla sua esecutività. L’accordo per la trasformazione dell’alimentazione delle centrali termiche del patrimonio immobiliare dell’Università sassarese è stato siglato nel corso di un recente incontro
L´università si converte al gas di città


SASSARI - Il gas di città, distribuito da Medea, ha sedotto anche l’Università. Dopo l’allaccio del primo edificio, in Piazza D'Armi, l’attuale facoltà di Economia e Commercio, risalente a due anni fa, si è dato il via ad un programma per la trasformazione delle centrali termiche degli immobili universitari che tecnicamente è possibile trasformare ad aria propanata. A 24 mesi di distanza dal primo allaccio con la rete Medea, gli uffici tecnici dell’Università hanno espresso un giudizio positivo sul risultato energetico del servizio fornito dal gas di città. Entro il prossimo settembre, si inizierà con la facoltà di Agraria, la cui progettazione è stata già ultimata ed inviata al Comando dei Vigili del fuoco, per dare il via alla sua esecutività.

La centrale termica dell’edificio di viale Italia ha una potenzialità di circa 2 megawatt, dunque un passo avanti nella riduzione dell’inquinamento atmosferico cittadino. L’accordo per la trasformazione dell’alimentazione delle centrali termiche del patrimonio immobiliare dell’Università sassarese è stato siglato nel corso di un recente incontro tra il Magnifico Rettore, prof. Attilio Mastino, e i vertici di Medea, il presidente, ing. Roberto Sacchetti e il direttore generale, ing. Paolo Porcu. Tra i numerosi argomenti sono stati trattati, in particolare, i temi dell’efficienza energetica, delle emissioni atmosferiche e il contenimento dei costi di gestione.

Da segnalare che anche questo mese le tariffe Medea hanno subito un ulteriore diminuzione, per effetto della delibera 232 del 2013 emanata dall’Autorithy, che attesta il calo medio, rispetto a maggio del 5,11 per cento e complessivamente, rispetto al dicembre dello scorso anno, del 15,20. Prosegue dunque il trend positivo per il costo del gas di città che nel corso degli ultimi sei mesi ha sempre registrato una variazione col segno meno. Medea ha inoltre anticipato l’intenzione di creare un evento, per il prossimo settembre, sui temi delle energie possibili in Sardegna, sullo sviluppo delle reti del gas e su altri argomenti correlati, che potrebbero incontrare l’interesse scientifico e divulgativo dell’Università sassarese.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas