Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariEconomiaSocietà › La storia: Elisa, vita da wedding planner
Sara Alivesi 25 gennaio 2013 video
Una giovane sassarese si è inventata un´attività molto in voga all´estero riuscendo ad attirare una clientela internazionale che sceglie la Sardegna per matrimoni da sogno. La sua intervista al Quotidiano di Alghero
La storia: Elisa, vita da wedding planner


SASSARI - I matrimoni sono in calo in Italia negli ultimi anni, ma c'è ancora chi sceglie di sposarmi nel belpaese, Sardegna compresa. L'isola e il suo mare fortunatamente sono sempre attrattive molto richieste per i turisti, anche in abito nuziale. Un'«intuizione» che Elisa Mocci, 25enne sassarese, ha trasformato da cinque anni in un'attività professionale, diventando la prima wedding planner sarda. Una ragazza molto giovane ma determinata - a 18 anni ha messo da parte la vincita al quiz Chi vuol essere milionario - che si allontana dalle ultime statistiche sulla disoccupazione regionale, vantando un'azienda già consolidata con dipendenti e margini di crescita costanti.

Non si tratta di un miracolo nè di un sogno al contrario del nome, Elisa Wedding Dream è una bella realtà che crea eventi esclusivi (con il marchio Elisa Mocci Events srl) e non solo matrimoni, in tutti gli angoli di una terra molto apprezzata in ogni parte del mondo, «praticamente l'80-90% della mia clientela è internazionale». «D'altronde - spiega - in America e Inghilterra non ci si sposa prima di prenotare un wedding planner».

Così la giovane sassarese, dopo una laurea a Roma in organizzazione di eventi dal vivo, è volata a Londra per un master con un "guru" russo del settore, per poi fare ritorno a casa ma cogliendo nella potenzialità del web la risorsa per aprirsi al mondo. Impresa riuscita, la pioniera delle wedding planner made in Sardegna oggi può scegliere di occuparsi «di non più di 12/13 matrimoni all'anno per seguirli al meglio», da Stintino a Villasimius «le destinazioni più richieste» (Alghero meno e principalmente da inglesi ndr), fino a cerimonie nei velieri che approdano nelle isole dell'Arcipelago de La Maddalena. E se Elisa fa sognare le coppie più lontane, il suo sogno sta diventando realtà a Sassari, la sua città, dove inaugurerà nelle prossime settimane il suo primo ufficio di rappresentanza.

Nella foto: Elisa Mocci
Commenti

13/12/2018
Nuove adesioni all’appello lanciato dalla Regione autonoma della Sardegna per il Global contact for migration. «E´ uno strumento essenziale per governare a livello mondiale il fenomeno migratorio», si legge nel documento
© 2000-2018 Mediatica sas