Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieportotorresPoliticaAmministrazione › «Dal Progetto Turritano accuse infondate»
Mariangela Pala 16 aprile 2019
Il gruppo di maggioranza del Movimento 5 Stelle di Porto Torre replica alle accuse che arrivano dal direttivo di Progetto Turritano nei confronti dell´operato dell´amministrazione comunale
«Dal Progetto Turritano accuse infondate»


PORTO TORRES - Il gruppo di maggioranza del Movimento 5 Stelle di Porto Torre replica alle accuse che arrivano dal direttivo di Progetto Turritano nei confronti dell'operato dell'amministrazione comunale pentastellata. «L'accusa di isolazionismo che da più parti ci viene rivolta è assolutamente infondata è strumentale» dicono «infatti, sin dai primi giorni di insediamento in consiglio comunale abbiamo lavorato a stretto contatto con i nostri parlamentari che negli anni hanno portato avanti con maggiore forza le iniziative del Movimento 5 Stelle».

Per il gruppo di maggioranza «la possibilità di avere un candidato alle prossime elezioni europee quale Donato Forcillo, già assessore a Porto Torres, è la prova che sul territorio si è lavorato sempre per costruire ponti tra i vari interlocutori con i quali ci siamo confrontati». Le posizioni politiche del gruppo Progetto Turritano «risultano invece in contraddizione con le dichiarazioni del loro rappresentante nei banchi della minoranza, il consigliere Alessandro Carta, con la quale il confronto è sempre stato aperto e di larghe vedute».

«Sembra quindi che quello del Progetto Turritano sia un pallido tentativo di polemizzare in modo sterile, tra l'altro senza una ben che minima argomentazione» aggiungono i 5 Stelle. «Per sottolineare la nostra naturale vocazione, - concludono - invitiamo tutti i gruppi politici cittadini al dialogo tra di loro e con noi, per avere una visioni delle problematiche della città, più ampia e organica».
Commenti
22/5/2019
Oggetto di discussione della commissione Bilancio convocata dal presidente Carlo Marongiu, l’argomento mercoledì 29 maggio passerà al vaglio del consiglio comunale per l’approvazione finale
© 2000-2019 Mediatica sas