Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieportotorresPoliticaAmbiente › Wheeler: «Lanzalone? Me lo ha presentato Fraccaro»
Mariangela Pala 10 aprile 2019
Il sindaco Sean Wheelel risponde così all’interpellanza sollevata in consiglio comunale da sette consiglieri di minoranza e diretta ad ottenere chiarimenti sulla prestazione professionale dello studio dell’avvocato Lanzalone,
Wheeler: «Lanzalone? Me lo ha presentato Fraccaro»


PORTO TORRES - «Il progetto sul fondo rotativo è nato da due persone che si sono parlate, me e il deputato Fraccaro, che hanno condiviso un’idea che poi abbiamo concretizzato. Le altre persone sono state portate da altri e da Fraccaro, perché non conoscevo nessuno dei tecnici, né lo studio Lanzalone e neppure il direttore del Gse, soggetti che ci hanno permesso di realizzare il progetto». Il sindaco Sean Wheelel risponde così all’interpellanza sollevata in consiglio comunale da sette consiglieri di minoranza e, diretta ad ottenere chiarimenti sulla prestazione professionale dello studio dell’avvocato Lanzalone, il superconsulente della sindaca Raggi oggi ai domiciliari per il caso di corruzione dello stadio della Roma, il quale nel 2016 prestò consulenza gratuita al Comune di Porto Torres per l’espletamento della manifestazione d’interesse del fondo rotativo e relativo reddito energetico.

Nessuna negazione sulla consulenza gratuita di Lanzalone e del suo studio così come da parte di altri tecnici. «Ci sono stati scambi di lettere e posso assicurare che il signor Lanzalone non ha fatto nessun progetto - ha sottolineato il sindaco - ma ha coadiuvato gli aspetti normativi, facendo riferimento ad articoli di legge e correggendo bozze insieme ad altre persone di questo Comune, che hanno lavorato assiduamente per fare un bando dove tutti potevano accedere». Il primo cittadino mette le mani avanti e precisa: «Non sono qui per difendere una persona indagata e non ho nessun problema a prendere le distanze da comportamenti illeciti. Il progetto sul fotovoltaico non ha rivoluzionato dalla città ma ha suscitato grande interesse in altre comuni d’Italia e anche in Europa».

Per il consigliere Claudio Piras, primo firmatario dell’interpellanza, «il ruolo dello studio non è stato marginale, come il sindaco vuole farci credere, perchè avete chiesto all’ex deputato e attuale ministro Fraccaro di trasmettere in allegato le bozze del Regolamento elaborato dallo studio Lanzalone che, dunque, non si era limitato a correggerle. Inoltre un dirigente comunale gli ha inoltrato lo schema delle delibere di giunta e quindi insieme allo studio Lanzalone e all’onorevole inficiavano anche le delibere di giunta. Tutto documentato dalle mail. Non tentiamo di sconfessare il ruolo di queste persone di cui voi tutti della maggioranza eravate a conoscenza. Era lo studio di Lanzalone che decideva le correzioni da apportare, poi approvate dalla giunta. Questo non è un ruolo marginale, ma un ruolo ben preciso con una serie di mail dal 2016 che testimoniano scambi continui di consulenza e la predisposizione del Regolamento sul bando da parte dello studio Lanzalone». I consiglieri di minoranza hanno chiesto al segretario comunale di inviare tutti gli atti alla Procura, impegnata nelle indagini sul caso Lanzalone, «a tutela della trasparenza e del buon nome del Comune di Porto Torres», ha concluso Piras.
Commenti
20/7/2019
Si è tenuta giovedì mattina, nell’Assessorato regionale dei Lavori pubblici, la riunione che ha visto la partecipazione dell’Assessorato del Turismo e di quello dell’Ambiente, oltre ai sindaci dei Comuni di Valledoria e Santa Maria Coghinas, l’Adis ed i dirigenti di Enel Green power, che hanno garantito il rispetto dell’accordo raggiunto ed offerto massima collaborazione per il futuro
© 2000-2019 Mediatica sas