Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroSpettacoloTeatro › Peppino Impastato al Teatrì di Alghero
Red 15 marzo 2019
Domani Ignazio Chessa e Claudio Sanna con “Caro Peppino”, domenica Chiara Murru con “Donne”. Questi gli spettacoli in cartellone nel piccolo teatrino algherese di Via Manzoni
Peppino Impastato al Teatrì di Alghero


ALGHERO – Nel fine settimana, il sipario de Lo Teatrí, ad Alghero, si apre con due imperdibili eventi. Domani, sabato 16 marzo, nell'atmosfera raccolta e suggestiva del piccolo teatrino di Via Manzoni, l'attore Ignazio Chessa ed il musicista Claudio Sanna, presentnerano “Caro Peppino”, uno spettacolo teatrale e musicale dedicato alla memoria di Peppino Impastato, attivista politico, giornalista e conduttore radiofonico, vittima di mafia.

Lo spettacolo è stato presentato la prima volta lo scorso anno, in occasione della ricorrenza del 40esimo anniversario della tragica morte di Impastato, avvenuta nel maggio 1978. E, dopo il grande successo, verrà riproposto con due repliche: primo spettacolo alle 19, il successivo alle 21.

Domenica 17, alle 19, protagonista l'attrice Chiara Murru, con lo spettacolo “Donne”, un reading musicale tratto dai monologhi di Aldo Nicolai, uno dei più originali autori teatrali del nostro tempo. Murru, accompagnata dalla fisarmonica del maestro Graziano Solinas, proporrà dei monologhi dell'autore divertenti e dissacranti, caratterizzati da quella sottile ironia e da quel moderato pessimismo che hanno reso Nicolai uno dei più importanti commediografi Italiani, tradotto in venticinque lingue e rappresentato in tutto il mondo. Uno spettacolo comico adatto a tutti, che lo Spazio T promuove con successo dal 2012.

Nella foto: Ignazio Chessa e Claudio Sanna
Commenti
23/3/2019
Verso il tutto esaurito in poltrona e poltronissima per “Il rigore che non c´era”. Aperta la prevendita dei biglietti in loggione per lo spettacolo in scena mercoledì al Teatro Massimo di Cagliari
© 2000-2019 Mediatica sas