Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieportotorresPoliticaElezioni › Regionali: spuntano le prime candidature a Porto Torres
M.P. 5 gennaio 2019
Entra nel vivo la campagna elettorale per il rinnovo del consiglio della Regione Sardegna in programma il prossimo 24 febbraio. Dopo i candidati alla carica di governatore spuntano le prime candidature locali
Regionali: spuntano le prime candidature a Porto Torres


PORTO TORRES - Entra nel vivo la campagna elettorale per il rinnovo del consiglio della Regione Sardegna in programma il prossimo 24 febbraio. Dopo la scelta dei candidati alla carica di governatore ora spuntano le prime candidature locali. A Porto Torres a giocare d’anticipo è il Movimento 5 Stelle che punta sull’attivista Simonetta Ternullo e Sebastiano Sassu ex vicesindaco ed ex assessore ai Servizi Sociali della Giunta Wheeler, una breve esperienza conclusa con le sue dimissioni per motivi personali.

La loro candidatura è stata ufficializzata tramite il voto online che ha assegnato il primo posto proprio a Sassu. Stesso sistema per il candidato presidente Mario Puddu, ex sindaco di Assemini. Dopo che Puddu è stato condannato a un anno per abuso d’ufficio, l’ex sindaco ha ritirato la sua candidatura. Con una nuova votazione online i 5 Stelle hanno quindi designato Francesco Desogus, di professione bibliotecario a Cagliari. Il centrodestra si presenterà compatto all’appuntamento elettorale. La scelta del candidato a governatore è ricaduta sul senatore Christian Solinas, segretario del Partito Sardo d’Azione che alle ultime politiche ha stretto un accordo con la Lega di Salvini.

A formare la folta coalizione di centrodestra saranno Lega-Psd’Az, Forza Italia, Fratelli d’Italia, UdC, Energie per l’Italia, Unione Democratica Sarda, Sardegna20Venti, Fortza Paris e Riformatori Sardi. Per la prossima competizione elettorale il consiglio direttivo del PSd’Az di Porto Torres ha deciso, all’unanimità dei presenti, di proporre al commissario della Federazione di Sassari ed alla segreteria nazionale del partito, la candidatura di Ilaria Faedda come candidata nella lista del Partito sardo d’Azione. Il gruppo dirigente della sezione A. Simon Mossa, ha ritenuto che Ilaria Faedda, per la sua preparazione e quella dose di dinamismo che discende dalla giovane età, impersoni la voglia di cambiamento e sia quel candidato ideale per dar voce alle molteplici esigenze del territorio del Nord Ovest della Sardegna.

Sardegna20Venti punta invece su Giammario Sircana con alle spalle un’esperienza amministrativa come consigliere comunale nella giunta Cossu. Il centrosinistra ha scelto come candidato a governatore Massimo Zedda. L’attuale sindaco di Cagliari ha annunciato la sua disponibilità a guidare una ampia coalizione di centrosinistra formata dal Partito Democratico, Liberi e Uguali, Campo Progressista, Italia in Comune, Possibile/Futura, +Europa, Progetto Comunista e Unione popolare cristiana. A Porto Torres il Partito democratico punta su una figura femminile, a circolare è il nome di Gavina Muzzetto, perito ambientale della Provincia di Sassari con una lunga esperienza politica all’interno del direttivo e della segreteria del Pd locale. Nell’ambito della coalizione di centrosinistra, Liberi e Uguali sceglie come candidato Marco Cossu, infermiere professionale che arriva da una lunga militanza nella sinistra turritana.
Commenti
10:00
Il suo tour terminerà ad Alghero: l’appuntamento con il Ministro è alle 17 in Piazza Pino Piras, dove sarà accolto dal consigliere comunale e candidato della lega alle Regionali Michele Pais
14/1/2019
Al contrario di altri partiti, che hanno avuto il soccorso di consiglieri regionali, il Movimento 5 stelle deve raccogliere le firme per partecipare alle Elezioni regionali del 24 febbraio. Da oggi a mercoledì, diversi gli appuntamenti organizzati dai pentastellati algheresi
14/1/2019
Il presidente del partito sarà il protagonista di un tour a sostegno di Daniela Noli, candidata del centrodestra alle elezioni del 20 gennaio per un posto a Montecitorio
© 2000-2019 Mediatica sas