Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziecagliariPoliticaLavoro › Internazionalizzazione: Piras a Gonnosfanadiga
Red 7 dicembre 2018
C’erano anche sei studenti dell’Istituto Tecnico per il settore economico “Martini” di Cagliari, ieri mattina, in occasione della visita dell’assessore regionale dell’Industria, in uno stabilimento artigianale specializzato nei prodotti da forno che, forte di una lunga storia imprenditoriale, coniuga con successo la tradizione con l’innovazione
Internazionalizzazione: Piras a Gonnosfanadiga


GONNOSFANADIGA - C’erano anche sei studenti dell’Istituto Tecnico per il settore economico “Martini” di Cagliari, ieri mattina (giovedì), a Gonnosfanadiga, in occasione della visita dell’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras, in uno stabilimento artigianale specializzato nei prodotti da forno che, forte di una lunga storia imprenditoriale, oggi coniuga con successo la tradizione con l’innovazione. Gli studenti, componenti di una classe del quarto anno con indirizzo Relazioni internazionali per il marketing, stanno concludendo un’esperienza formativa di alternanza scuola-lavoro all’interno degli uffici del Servizio attività produttive dell’Assessorato.

La visita a Gonnosfanadiga rientrava tra le iniziative previste dal percorso didattico con l’obiettivo di consolidare, attraverso esperienze pratiche, le conoscenze acquisite a scuola. Piras ed i ragazzi del Martini hanno incontrato gli imprenditori del Panificio Porta, impresa che fa parte della rete della Confartigianato denominata Store Sardinia, una delle reti finanziate dall’Assessorato nell’ambito dei bandi per sostenere l’export delle piccole e medie aziende della Sardegna, un Programma triennale (2015-2018, già aggiornato al 2020) con un impegno finanziario di oltre 20milioni di euro. L’azienda, che di recente ha festeggiato cento anni di attività nel settore della panificazione e della produzione di dolci, grazie ai progetti di Internazionalizzazione sta per chiudere importanti accordi commerciali per esportare pasta ed altri prodotti da forno destinati ai mercati della Russia e della Bielorussia.

«È stato per tutti un incontro formativo - ha commentato l’assessore regionale - Gli studenti, che in Assessorato si sono immersi nel lavoro quotidiano svolto dai nostri uffici, oggi hanno anche potuto conoscere da vicino alcuni aspetti legati al ‘fare impresa’. Non solo teoria, quindi, ma anche pratica. L’alternanza scuola-lavoro aiuta gli studenti a entrare in contatto con il mondo delle imprese e fa capire loro, già nella fase scolastica, quali sono le proprie attitudini e le capacità pratiche. Nello specifico – ha sottolineato Maria Grazia Piras – la storia del panificio Porta di Gonnosfanadiga insegna tanto ed è davvero esemplare. Da impresa familiare artigiana, infatti, si sta trasformando in un’azienda più strutturata, sotto la spinta della nuova generazione che ha voluto innestare elementi fortemente innovativi, quali un marketing mirato e un packaging più efficace, in un contesto tradizionale dove il valore aggiunto è dato da ricette antiche e materie prime di qualità. Un mix vincente che sta consentendo all’impresa di affrontare la sfida di nuovi mercati, ampliare l’attività e creare nuova occupazione. Se tutto ciò è stato reso possibile anche grazie alle politiche e alle strategie portate avanti dal nostro Assessorato, non possiamo che essere soddisfatti. Vuol dire che le nostre scelte per sostenere l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese sarde si sono rivelate giuste».

Nella foto: un momento della visita dell'assessore regionale Maria Grazia Piras
Commenti
16:53
Chiamata di imbarco per undici piccoli di camera come membri di equipaggio del traghetto Janas della compagnia di navigazione Tirrenia. I marittimi interessati, in possesso della qualifica richiesta
13:36
Ieri mattina, il presidente della Regione autonoma della Sardegna ha aperto l’illustrazione alla stampa dei dati Istat sul lavoro nel terzo trimestre dell’anno e che per la Sardegna certifica una variazione nettamente più positiva rispetto al passato
© 2000-2018 Mediatica sas