Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroPoliticaTasse › Albergatori a Porta Terra, stop avvisi
Red 3 dicembre 2018
Questa mattina, Ufficio Tributi e Step, alla presenza del sindaco di Alghero Mario Bruno, hanno incontrato a Porta Terra associazioni di categoria e albergatori, con i referenti di Federalberghi e Consorzio turistico Riviera del corallo, con la disponibilità a lavorare insieme ad alcune modifiche richieste sul regolamento Tari, così da sgravare ulteriormente tutti gli imprenditori da quegli oneri più controversi
Albergatori a Porta Terra, stop avvisi


ALGHERO - Qualsiasi dubbio dovesse insorgere a chi, cittadino o impresa, ha visto recapitarsi in queste settimane avvisi di accertamento sui controlli catastali in corso di esecuzione, con richieste di ricalcolo delle imposte comunali riferibili agli anni trascorsi, può rivolgersi alla Step, la ditta che gestisce il servizio, in Via Sant'Anna (davanti al palazzo comunale), dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, ed anche il sabato mattina. In caso di comprovato errore, saranno gli uffici stessi a procedere con immediata rettifica o cancellazione del debito.

La volontà dell'Amministrazione comunale di Alghero è quella di riscuotere nel rispetto dei vigenti regolamenti, con la massima equità e venendo incontro a tutti i cittadini e le imprese laddove ci siano margini di dubbio, errore o errata interpretazione. Infatti, è obbiettivo primario dell'Amministrazione ridurre proporzionalmente la pressione fiscale sulle imposte locali, ad iniziare proprio dalla Tari del 2019: motivo per cui gli uffici stanno lavorando per presentare nelle prossime settimane il prospetto definitivo da includere con gli allegati al bilancio comunale, nel quale ci siano importanti margini di riduzione dell'imposta sui rifiuti per tutte le categorie di utenti.

«Ad Alghero, per troppi anni è mancata una vera equità fiscale. Con cittadini e imprese che si sono sobbarcati oneri spropositati ed eccessivi rispetto al servizio e all'utilità dei beni oggetto di tassazione e troppi che, al contrario, hanno scientemente illuso le imposte locali. Si è così dato mandato alla struttura affinché, tramite una gara pubblica, superando i limiti interni riscontrati in passato nell'accertamento e nella riscossione coattiva, si individuasse una società di settore che potesse espletare con professionalità il servizio, iniziando proprio dall'aggiornamento del censimento tributario, inspiegabilmente fermo al 2001. Negli ultimi diciassette anni, infatti, nonostante la grande espansione edilizia, non è corrisposto quel proporzionale allargamento della base imponibile naturalmente atteso. Un fatto questo che ha generato negli anni disequilibri finanziari, superati via via con artifici contabili, le cui ripercussioni più pesanti però, le hanno sempre inconsapevolmente pagate i cittadini», è stato dichiarato dagli uffici comunali.

Pertanto, il tentativo in atto, perfettibile ed oggetto della massima attenzione della struttura comunale competente, a cui il sindaco Mario Bruno e l'assessore alle Finanze Gavino Tanchis hanno chiesto e preteso la più alta attenzione, è quello di riportare giustizia sociale in un campo delicato, facendo in modo che tutti paghino e paghino il giusto, ossia meno di quello che fino ad oggi è stato richiesto ai contribuenti. Questa mattina (lunedì), proprio in quest'ottica, Ufficio Tributi e Step hanno incontrato a Porta Terra, alla presenza del sindaco Bruno, associazioni di categoria e albergatori, con i referenti di Federalberghi e Consorzio turistico Riviera del corallo, con la disponibilità a lavorare insieme ad alcune modifiche richieste sul regolamento Tari, così da sgravare ulteriormente tutti gli imprenditori da quegli oneri più controversi. Saranno da subito oggetto di verifica ed eventuale sospensione gli avvisi riportanti i calcoli aggiornati sulle aree scoperte operative, oggetto di possibile diversa qualificazione.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
14/12/2018
Forza Italia Alghero entra nel merito del problema-Step e avverte tutti: questi accertamenti saranno dichiarati nulli in caso di opposizione del contribuente con evidente danno erariale per le casse comunali
14/12/2018
Il caos generato dall'invio di centinaia di cartelle errate ai cittadini algheresi crea non pochi problemi in città. Contribuenti disorientati e polemiche. Protocollata la richiesta urgente di convocazione del Consiglio
14/12/2018
Priorità a Comuni e fasce deboli, investimenti per lo sviluppo. «Una manovra che migliora la Sardegna», sottolineano il governatore dell´Isola Francesco Pigliaru e l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci
14/12/2018
Dopo l´accoglimento dell´ordine del giorno presentato dall´onorevole Salvatore Deidda, «I Riformatori sardi esprimono grande soddisfazione per l´impegno che il Governo ha assunto nei confronti della Sardegna e dei sardi», dichiara il coordinatore regionale Pietrino Fois
13/12/2018
Depositata all´attenzione del presidente del Consiglio comunale di Alghero la mozione urgente, da inserire nella prossima seduta, con la richiesta di annullamento di tutti gli avvisi e la risoluzione immediata del contratto con la società di Sorso
© 2000-2018 Mediatica sas