Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesardegnaPoliticaLavoro › Mura punta su Green e Blue economy
Red 9 novembre 2018
L´assessore regionale del Lavoro ha partecipato al convegno “Le opportunità dell´Ict in Sardegna” annunciando: «oltre 58milioni di euro negli avvisi per una formazione di qualità»
Mura punta su Green e Blue economy


CAGLIARI - «Abbiamo impiegato tutte le nostre migliori energie per realizzare in Sardegna una formazione di qualità, sulla base delle esigenze manifestate dai territori e in linea con le priorità di Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva». Lo ha dichiarato l’assessore regionale del Lavoro Virginia Mura, intervenuta mercoledì al convegno “Le opportunità dell’Ict in Sardegna, volano della nuova occupazione”. L’evento, che da il via ad Enter training, uno dei 142 progetti finanziati attraverso i bandi regionali “Green e Blue economy”, è stata l’occasione per fare il punto sulle misure previste dal Por Fse 2014–2020, in attuazione della “Smart specialisation strategy” europea.

«Ci siamo concentrati - ha proseguito Mura - in sette aree di specializzazione, che in Sardegna mostrano il maggiore potenziale competitivo di innovazione: Ict, biomedicina, agrifood, aerospazio, turismo e beni culturali, reti intelligenti per la gestione efficiente dell’energia. Abbiamo impegnato oltre 58milioni di euro attraverso gli avvisi “Green e blue economy”, per progetti finalizzati sia alla creazione di lavoro dipendente, sia alla nascita di nuove imprese e allo sviluppo del lavoro autonomo, in linea con le richieste del mercato. Abbiamo, inoltre, previsto significative riserve in favore delle donne. E per i beneficiari con un’idea imprenditoriale prevediamo la possibilità di accedere al microcredito».

«Con questa e tante altre misure varate dalla Giunta – ha concluso la titolare del Lavoro – abbiamo invertito la rotta dalle politiche passive alle politiche attive del lavoro. Grazie ad una gestione efficace del Fondo sociale europeo abbiamo garantito una formazione professionale di qualità, la più importante politica attiva del lavoro esistente, che ci ha consentito di incidere sulla disoccupazione». Sono oltre 5mila i destinatari, appartenenti a diversi target, coinvolti nei percorsi di formazione e di accompagnamento alla creazione d’impresa ed al lavoro autonomo. Hanno concorso alla progettazione dei bandi i Gruppi d’azione locale, i Fisheries local action groups ed altri enti espressione del territorio.

Nella foto: un momento del convegno
Commenti
22:28
«Consapevolezza e condivisione. L´unità è la condizione essenziale per ridare fiducia e governare il cambiamento», ha dichiarato il presidente della Regione autonoma della Sardegna
16/11/2018 video
Alghero: segnali positivi ed opportunità per lavoro ed impresa. Aperto oggi il nuovo centro in città, alla presenza del sindaco Mario Bruno e dell´assessore regionale al Lavoro Virginia Mura. Le immagini
16/11/2018
«Si eliminano le disparità. Maggioranza disunita su un tema prioritario per la Sardegna», sottolinea il consigliere regionale di Fratelli d´Italia, che è intervenuto sul nuovo inquadramento dei dipendenti Forestas
16/11/2018
Il grande numero di domande presentate, l’urgenza di dare risposte rapide alle istanze e la necessità di estendere il Microcredito a tutti i soggetti non bancabili, non solo i disoccupati. In risposta a tali esigenze, è stata varata martedì, dalla Giunta regionale, una delibera che incrementa le risorse disponibili del Fondo
16/11/2018
Su 50 posti soltanto 32 lavoratori potranno accedere alla graduatoria a seguito della decisione dell´Aspal che ha imposto contratti di tipo privatistico in luogo di quelli di diritto pubblico che faranno perdere 18 assunzioni
15/11/2018
«Siamo convinti che il testo dovesse essere migliorato. Abbiamo formulato proposte per eliminare i punti di incertezza», ha dichiarato l´assessore regionale degli Affari generali, parlando della legge per l´inquadramento dei lavoratori dell´Agenzia
15/11/2018
Interventi per un ammontare di 1.243milioni di euro, di cui 805,2 provenienti dal bilancio pubblico e 436,8 da capitali privati; occupazione associata agli interventi, una volta conclusi, stimata per difetto in 4.500 unità, oltre l’occupazione di cantiere, valutata per difetto in 860 unità
© 2000-2018 Mediatica sas