Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziecagliariCronacaArresti › Bracconiere a Nurri: arrestato
S.O. 9 ottobre 2018
L´attività posta in essere, che ha condotto al risultato odierno, si inquadra nella attività di capillare controllo e presidio del territorio extraurbano operato dal Corpo Forestale per contrastare gli illeciti di bracconaggio, detenzione e porto di armi clandestine e coltivazione di sostanze stupefacenti
Bracconiere a Nurri: arrestato


CAGLIARI - Il personale della Stazione Forestale e di Isili ha svolto nei giorni scorsi un’accurata attività investigativa, a seguito della quale è emerso che in agro di Nurri, presso alcuni caseggiati a servizio di un’azienda agricola in località Funtana Culoru, risultavano custodite illegalmente armi clandestine, utilizzate anche per attività di bracconaggio.

Con la collaborazione delle Stazioni Forestali di Escalaplano e Senorbì, il Reparto ha proceduto quindi ad eseguire un’accurata perquisizione. Nell'ambito di tale attività gli inquirenti del Corpo Forestale hanno rinvenuto, bene occultato in mezzo a presse di foraggio, un fucile calibro 12 con matricola abrasa.

Nella perquisizione si rinvenivano inoltre n. 3 sacchi contenenti foglie e infiorescenze di Cannabis per un totale di circa 6 kg e due passamontagna. Infine, nei terreni dell’azienda agricola si rinveniva anche una coltivazione di 35 piante di Cannabis, le quali avevano raggiunto uno sviluppo di circa 1,80 cm.

A seguito di tali rinvenimenti l'allevatore, 33 anni pregiudicato di Nurri, è stato quindi dichiarato in arresto per reati di detenzione di arma clandestina e per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente (pena prevista sino ad 8 anni di detenzione). L’arrestato, su disposizione del Pubblico Ministero dott. Guido Pani della Procura della Repubblica di Cagliari, è stato tradotto presso il Carcere di Uta ove è a disposizione del Giudice per essere sottoposto a interrogatorio di garanzia.
Commenti
20/5/2019 video
Cinque pacchi, ben sigillati e posti sottovuoto, contenenti cocaina di altissima qualità. La sostanza sequestrata, una volta tagliata ed immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre un milione di euro. Le immagini delle Fiamme Gialle di Olbia
21:06
Nella notte tra domenica e lunedì, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno arrestato un 33enne, già noto alle Forze di Polizia, che stava tentando di introdursi in un bar cittadino
© 2000-2019 Mediatica sas