Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieolbiaAmbienteCoste › Ad Olbia, spiagge plastic free
Red 14 settembre 2018
Sabato, il tour Wwf toccherà la Sardegna. Sarà Giorgia Palmas la madrina dell’evento di chiusura della maratona estiva di pulizia dei litorali per la Campagna GenerAzioneMare, con il supporto di Reef, in programma a Cala Saccaia
Ad Olbia, spiagge plastic free


OLBIA - Domani, sabato 15 settembre, si chiuderà in Sardegna, con un evento di pulizia dei litorali, il tour nazionale del Wwf “Spiagge plastic-free”, una maratona di eventi che ha coinvolto per tutta l’estate partner di alto profilo scientifico e tecnico, centinaia di volontari e cittadini uniti tutti dallo stesso obiettivo: liberare alcune delle più belle spiagge italiane dall’invasione silenziosa della plastica, che rappresenta il 95percento dei rifiuti del mare e ha dei primati incredibili di ‘resistenza’ nell’ambiente marino. Nell’occasione, i volontari puliranno il tratto di spiaggia di Cala Saccaia, ad Olbia, dalle 11 alle 17, in collaborazione con enti ed associazioni.

L’evento è inserito tra quelli ufficiali del “World clean up day”, la più grande azione civica per la pulizia dell’ambiente dai rifiuti. Il Wwf ha così scelto l’altra grande isola italiana per celebrare il suo tour, partito il 3 giugno in Sicilia, con la partecipazione della madrina della manifestazione Stefania Spampinato e l’appello video di Fiorello.

Madrina dell’iniziativa in Sardegna sarà Giorgia Palmas, testimonial di Reef, che ha scelto le spiagge della sua terra per aderire al progetto del Wwf in difesa dell’ambiente e partecipare attivamente alla giornata di volontariato. Reef, il surf lifestyle leader dal 1984, che si impegna da sempre per il rispetto dell'ambiente e pone la sostenibilità tra i suoi valori fondanti, supporterà l’evento in Sardegna. Nella promessa dell’azienda, l'utilizzo della spiaggia, del suo spirito di libertà e divertimento, per sostenere una vita migliore per le persone ed il pianeta.

La pulizia del tratto di spiaggia sarà svolta grazie alla collaborazione del Comune di Olbia, della Provincia di Sassari (Zona omogenea Olbia-Tempio), dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna, dell’azienda Cosir, della cooperativa mitilicoltori QuattroB di Olbia e dell’associazione Velapuliamo. I volontari potranno partecipare inviando la propria adesione iscrivendosi sul sito internet del Wwf. Ai partecipanti, il Wwf consegnerà il kit speciale per i volontari (berretto, pettorina e volantino).

Nella foto: la testimonial Giorgia Palmas
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas