Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesardegnaPoliticaPolitica › «Mazzata periferie, scelta inaccettabile»
S.O. 9 agosto 2018
Così il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau commenta l´approvazione in Senato dell´emendamento al decreto Milleproproghe con il quale vengono per ora congelate le risorse del bando periferie
«Mazzata periferie, scelta inaccettabile»


SASSARI - «È inaccettabile la scelta che questo Governo ha deciso di portare avanti e l'approvazione dell'emendamento al decreto Milleproproghe con il quale di fatto si bloccano i fondi per il rilancio delle nostre periferie è da veri irresponsabili. Siamo difronte ad un'azione scellerata che danneggia i cittadini che proprio sulla riqualificazione dei quartieri più a rischio attendevano da anni i nuovi progetti di riqualificazione». Così il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau commenta l'approvazione in Senato dell'emendamento al decreto Milleproproghe con il quale vengono per ora congelate le risorse del bando periferie.

«Lo slittamento di due anni – aggiunge il presidente Ganau – non ha alcuna giustificazione e mi chiedo che senso possa avere scegliere di togliere risorse già stanziate ai territori e alle nostre città, stanziamenti mirati solo ed esclusivamente alla riqualificazione e in alcuni casi ad una vera e proprio rinascita di aree degradate e abbandonate da decenni. «Penso a Sassari e ai quartieri di Latte Dolce, Santa Maria di Pisa e Sassari 2 per i quali i progetti sono già stati definiti e predisposti seguendo le indicazioni e i desiderata degli stessi abitanti che sul futuro dei loro quartieri hanno sostenuto e seguito con convinzione e fiducia un percorso di partecipazione e condivisione, iniziato più di dieci anni fa quando ero sindaco della mia città».

«I primi cittadini di tutta Italia sono in rivolta, così come lo sono quelli di Sassari, Carbonia, Nuoro e Tempio, al momento esclusi dai finanziamenti. La Regione sarà al loro fianco per sostenere e portare avanti – conclude Ganau – tutte quelle azioni utili ad evitare che a settembre la Camera possa convertire in legge un provvedimento sciagurato».
Commenti
18/8/2018
Nei cinquant´anni della sua esistenza, il ponte ha visto i pedaggi (i guadagni) ed il traffico aumentare a dismisura; ma nessuno dei gestori ha mai tentato di ridurne, parzialmente o temporaneamente, i carichi di lavoro e di programmare un´accurata manutenzione
17/8/2018
Come può una Amministrazione ignorare le segnalazioni circa la stabilità del Centro residenziali per gli anziani in Viale della Resistenza ad Alghero? O aspettare che venga giu, proprio come il ponte? Sarà una “opera pubblica inserita armoniosamente nel paesaggio”, ma ormai obsoleta a causa del passare degli anni, e a causa anche di scarsa manutenzione come si dice
© 2000-2018 Mediatica sas