Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziecagliariSportAutomobilismo › Rally day: vince Gessa
Red 24 giugno 2018
La prima edizione del Rally day Parco Geominerario della Sardegna si è conclusa con il successo di Marino Gessa. Il campione sardo si aggiudica anche il trofeo Miniere e dune di Piscinas. Alessandro Canalis e Matteo Fois secondi, Giuseppe Mannu e Massimiliano Frau terzi
Rally day: vince Gessa


ARBUS - E’ arburese il primo posto dell’assoluta al Rally del Parco Geominerario della Sardegna corso sulle spettacolari prove speciali del Medio Campidano. Leader della classifica Marino Gessa con, alle note, Salvatore Pusceddu, su Renault Clio R3c targata Giesse Promotion, vincitori anche del Trofeo Miniere e dune di Piscinas; secondo posto per Alessandro Canalis e Matteo Fois (Renault Clio S1600 della Mrc sport), mentre al terzo posto arriva Giuseppe Mannu, navigato da Massimiliano Frau (Renault Clio S3 della Magliona motorsport).

Grande affluenza di pubblico lungo le prove speciali, rispettoso delle aree predisposte per lo spettacolo, in particolare alla Guspini Montevecchio. I 35,37chilometri di prove speciali hanno regalato grandi emozioni ai piloti tra la parte del contesto del Parco Geominerario e la selettiva prova di Arbus. Manifestazione positiva anche per i due centri abitati di Guspini ed Arbus, che hanno dimostrato grande senso di accoglienza e partecipazione anche con alcuni equipaggi locali, applauditi tutti con gran festa alle premiazioni in presenza del sindaco di Guspini Giuseppe De Fanti e di Arbus Giuseppe Ecca, presente anche il commissario straordinario del Parco Geominerario della Sardegna Tarcisio Agus.

Un rally “concentrato” in un solo giorno, ma sicuramente entusiasmante. Il Rally day del Parco Geominerario della Sardegna ha attraversato i Comuni di Arbus, Guspini e Montevecchio. Equipaggi in gara anche per il Trofeo Miniere e dune di Piscinas, si sono dati battaglia nelle sei prove speciali su asfalto (due prove da ripetere entrambe tre volte), per un totale di 35,37chilometri cronometrati e 135,17 complessivi. Il Mediterranean team organizzatore della manifestazione, grazie alla collaborazione di Arbus promotors e Ogliastra racing, si ritiene altamente soddisfatto del risultato ottenuto e guarda avanti ad altri progetti nell’Isola.

Classifica assoluta: 1) Gessa-Pusceddu (Renault Clio) in 25'16”6; 2) Canalis-Fois (Renault Clio) a 29”1; 3) Mannu-Frau (Renault Clio) a 1'13”2; 4) Contini-Musu (Peugeot 106) a 1'48”9; 5) Locci-Deiana (Peugeot 208) a 2'31”6; 6) Piredda-Spanu (Renault Clio) a 2'42”8; 7) Manca-Testoni (Peugeot 206) a 2'46”1; 8) Catgiu-Sanna (Citroen Saxò) a 2'53”1; 9) Farci-Scilef (Peugeot 106) a 2'54”7; 10) Catgiu-Fois (Citroen Saxò) a 3'01”1; 11) Scalas-Tocco (Citroen Saxò) a 4'13”9; 12) Fosci-Tendas (Peugeot 106) a 4'24”8; 13) Pileri-Deidda (Peugeot 106) a 4'55”7; 14) Vacca-Carta (Renault Clio) a 5'49”0.

(Foto di Anna Piroddi)
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas