Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroCulturaArchitettura › Sentieri contemporanei ad Alghero
Red 23 giugno 2018
In programma lunedì pomeriggio, nell’Aula VII del complesso di Santa Chiara del Dipartimento di Architettura, design e urbanistica dell’Università degli studi di Sassari, “Interventi sull´ordinario”, la conferenza di Maria Giuseppina Grasso Cannizzo
Sentieri contemporanei ad Alghero


ALGHERO - Lunedì 25 giugno, alle 15, nell’Aula VII del complesso di Santa Chiara del Dipartimento di Architettura, design e urbanistica dell’Università di Sassari, avrà luogo la conferenza di Maria Giuseppina Grasso Cannizzo dal titolo “Interventi sull’ordinario”. Laureata in Architettura all’Università di Roma La Sapienza, Grasso Cannizzo dal 1974 al 1980 si dedica prevalentemente all’attività didattica nel corso di Restauro dei monumenti della Facoltà di Architettura di Roma con Franco Minissi.

Nel 1980, si trasferisce a Torino, dove collabora, per la Fiat engineering, al progetto di ricostruzione dei centri storici in Basilicata. Dal 1986, vive in Sicilia. Nel 2008, è fra i cinque architetti invitati al concorso per la curatela e l’allestimento del Padiglione italiano dell'11esima Biennale di architettura di Venezia. Nel 2016, la giuria della 15esima Biennale di Architettura di Venezia le assegna la Menzione speciale per l’installazione Onore perduto, con cui partecipa alla mostra “Reporting from the front”, curata da Alejandro Aravena. È stata selezionata da Yvonne Farrell e Shelley McNamara per partecipare alla mostra Freespace, 16esima Biennale di architettura di Venezia 2018.

Organizzato nell’ambito delle attività collaterali ed in occasione del finissage della mostra collettiva “No Man’s library/La Biblioteca di tutti”, a cura di Zerynthia associazione per l’arte contemporanea, Interventi sull’ordinario rientra nel programma di workshop e seminari interdisciplinari coordinato da Decamaster/Master in Diritto ed economia per la cultura e l'arte e realizzato con la collaborazione dei Dipartimenti dell’Università di Sassari e di Università, Enti, Istituzioni e professionisti italiani ed esteri. La mostra No Man’s library è visitabile fino a sabato 30 giugno nell'ex biblioteca universitaria di Piazza Università, a Sassari, dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 18. La mostra ed i seminari No Man's library fanno del progetto triennale Sentieri contemporanei, palinsesto itinerante di dialogo ed interazione tra arte, scienza e formazione promosso da Fondazione di Sardegna con Decamaster e Zerynthia, e con il patrocinio della Fondazione No man's land.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas