Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroCulturaFotografia › Ad Alghero, in viaggio con Wondy
Red 22 giugno 2018
Da lunedì 25 giugno a domenica 1 luglio, nella Torre San Giovanni, in Largo San Francesco, la mostra “In viaggio con Wondy” sarà in città, grazie all´Associazione culturale Alghenegra, alla Libreria Il Labirinto Mondadori e con il sostegno della Fondazione Alghero e del Comune di Alghero
Ad Alghero, in viaggio con Wondy


ALGHERO – Da lunedì 25 giugno a domenica 1 luglio, nella Torre San Giovanni, in Largo San Francesco, la mostra “In viaggio con Wondy” sarà ad Alghero, grazie all'Associazione culturale Alghenegra, alla Libreria Il Labirinto Mondadori e con il sostegno della Fondazione Alghero e del Comune di Alghero. Ideata ed organizzata dall’Associazione “Wondy sono io”, la rassegna è un omaggio a Francesca Del Rosso, giornalista e scrittrice che per sei anni ha affrontato e raccontato con il sorriso e l’ironia il tumore che l’aveva colpita e non ha mai perso l'amore per i viaggi e per la cultura. La mostra sarà aperta tutte le sere, dalle 17 alle 22.

Del Rosso è stata esemplare ed efficace nel raggiungere il lettore con il bestseller “Wondy-ovvero come si diventa supereroi per guarire dal cancro” (Rizzoli, 2014), in cui emerge il suo atteggiamento da “resiliente”: la mostra, attraverso un percorso fatto di immagini e brevi testi, è un omaggio alla sua positività. Il punto di partenza è agosto 2010, momento in cui Francesca scopre di avere “due sassolini” nel seno destro. Le foto sue e della famiglia raccontano non solo i viaggi reali fatti da quel momento (in Brasile, Canada, Costarica, Grecia, Malesia, Seychelles e Spagna), ma tracciano le tappe della malattia: le tavole testimoniano lo stato di avanzamento del tumore e le reazioni di Wondy. La sua “vita da resiliente” emerge con chiarezza da questo percorso fatto di 15+1 tavole.

La mostra è stata inaugurata a maggio 2017, in un luogo simbolico per Francesca: “Al Tempio d’oro”, un locale che lei frequentava nel cuore del quartiere Nolo, a Milano. E’ il locale in cui è nata “Emergency”. Da quel momento, la mostra itinerante ha toccato diverse località d’Italia, oltre a varie location di Milano: Brescia, Firenze, Ripa Teatina, Roma, Sciacca, Sessa Aurunca, Turbigo, Bassano del Grappa, Busto Arsizio, Reggio Emilia, Taranto, Cuneo, Monza e Bologna. Inoltre, è già in programma a Teglio, Bisceglie, Minerbe, Salerno e Cremona. Una delle dimensioni del “viaggio”, è infatti quella che porterà Francesca in giro per l’Italia e il mondo.

L’Associazione Wondy sono io, fondata dal marito di Francesca, il giornalista di Radio 24 Alessandro Milan, con Francesca Ravelli e la collega Alessandra Tedesco, organizza tra l’altro il “Premio Wondy di letteratura resiliente”, dedicato alle opere edite che trattano di questa tematica. La prima edizione ha visto la serata conclusiva il 5 marzo, al Teatro Manzoni di Milano, con tanti ospiti, attori e comici del teatro e della televisione. Nell'occasione, è stato proclamato il vincitore del premio, scelto tra una sestina di finalisti, con Roberto Saviano presidente della giuria. “Resilienza è una parola che merita attenzione, che va raccontata, spiegata, diffusa, che voglio portare nel mondo, in tutti i modi che conosco e chi mi verranno in mente. E che ci verranno in mente, perché io ho bisogno di una mano, da tutti voi” (dal manifesto dell’Associazione).
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas