Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroSportAutomobilismoWrc, ad Alghero edizione super. Toyota in pressing su Jean Todt
M.V. 16 giugno 2018
Occhi già puntati al 2019, con alcuni dubbi per l´edizione 2020: la Toyota in pressing sulla Fédération Internationale de l’Automobile per riportare la tappa italiana del Wrc a Sanremo. Il World Rally Championship fa il pieno di turisti, sponsor e d´immagine ad Alghero. Va in archivio probabilmente una delle edizioni più entusiasmanti e riuscite di sempre in Sardegna
Wrc, ad Alghero edizione super
Toyota in pressing su Jean Todt


ALGHERO - Si chiude in Riviera del Corallo il Rally Italia Sardegna 2018. Il World Rally Championship fa il pieno di turisti, sponsor e d'immagine ad Alghero: probabilmente, va in archivio una delle edizioni più entusiasmanti e riuscite di sempre in Sardegna. Seguitissime le dirette televisive mondiali, folla alle prove speciali sui percorsi sterrati e grande partecipazione a tutti gli appuntamenti nel quartier generale del porto di Alghero fino alla straordinaria premiazione. Un colpo d'occhio sotto i Bastioni algheresi difficilmente replicabile in altre location.

Occhi già puntati al 2019. Se infatti l'edizione numero sedici del Rally Italia Sardegna dovrebbe essere confermata nell'Isola dall'accordo sottoscritto lo scorso anno da Aci Sport, Fia e partners istituzionali, più di un dubbio rimane dal 2020 in poi. Infatti, sarebbero già iniziate le pressioni del team Toyota su Jean Todt, il presidente della Fédération Internationale de l’Automobile, che nelle scorse edizioni aveva fatto visita proprio al circus di Alghero in occasione della tappa italiana del Wrc.

«Wrc team pushing for Italy 2019 boycott over Sardinia route». Lo riporta Motorsport, il giornale di settore tra i più importanti nel campo, con un articolo che fa riferimento alla lettera che il capo del team Toyota, Tommi Makinen, avrebbe inoltrato in queste ore all'attenzione di Todt, dove caldeggia il ritorno a Sanremo della competizione mondiale. «La mia opinione è che il rally dovrebbe essere svolto nella Penisola, dove ci sono più persone; la popolazione qui è troppo piccola, e c’è troppa competizione nella stagione turistica. I voli e la logistica sono troppo complicati» queste le sue parole, destinate ad aprire la contesa tra i team che invece puntano tutto sulla Sardegna. Da parte della Fia, bocche cucite e nessuna dichiarazione ufficiale.

Nella foto: Jean Todt ad Alghero
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas