Skin ADV
Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroCronacaCronaca › Rifiuti abbandonati nell’agro: Barracelli all´opera
Red 11 giugno 2018
Venerdì, durante un servizio di polizia ambientale, una pattuglia ha fermato una persona che aveva scaricato, all’interno dei cassonetti fuori città, rifiuti frutto di ristrutturazione edile e per il quale sono in corso indagini che portino al committente
Rifiuti abbandonati nell’agro: Barracelli all´opera


ALGHERO - Non differenziare i rifiuti, specie se ingombranti, o gettarli nei cassonetti nell’agro è una cattiva abitudine che contribuisce ad alimentare il degrado del territorio, oltre che nuocere gravemente all’ambiente. Per chi non rispetta le regole imposte dal Comune di Alghero, la tolleranza zero sarà assicurata. In sinergia con l’Assessorato comunale all’Ambiente, il Comando Barracelli ha intensificato i controlli e, grazie ad una serie di accorgimenti operativi, sta intervenendo in maniera più incisiva per colpire queste condotte illecite.

Spesso, i responsabili di questi comportamenti sono soliti adottare numerose cautele per passare inosservati ma, alla fine, i risultati, sotto il profilo preventivo e repressivo, stanno arrivando. Gli appostamenti diurni e notturni, concentrati in prossimità dei cassonetti presenti nell’agro, hanno consentito di identificare e sanzionare diverse persone: venerdì, una pattuglia dei barracelli, durante un servizio di polizia ambientale, ha fermato una persona che aveva scaricato, all’interno dei cassonetti fuori città, rifiuti frutto di ristrutturazione edile e per il quale sono in corso indagini che portino al committente. Inoltre, grazie alla collaborazione dei Carabinieri della Stazione di Fertilia, al trasgressore è stato sequestrato il veicolo, in quanto privo di copertura assicurativa.

Spesso, i rifiuti che hanno origine da piccoli interventi di manutenzione o ristrutturazione “casalinghi-fai da te” e parte della filiera è assolutamente “in nero”. Poi, c’è chi utilizza il trasporto proprio o un automezzo privato di “svuota cantine” più o meno regolari, che si fanno pagare per ritirare i rifiuti che poi, invece di essere smaltiti negli Ecocentro, vengono abbandonati nell’agro o in aree boschive. Ed ancora, i cittadini che, pur di non fare la differenziata, gettano i rifiuti nei cassonetti sparsi fuori città. Esiste un metodo semplice ed economico per rimuovere i rifiuti ingombranti, senza rischiare multe salate e, soprattutto, nel rispetto dell’ambiente e del decoro cittadino: gli Ecocentro di Galboneddu ed Ungias-Galantè oppure, concordando con la Ciclat, il ritiro sotto casa, telefonando al numero verde 800/543999, dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.
Commenti
20/5/2019
La Polizia di Stato di Sassari ha segnalato in stato di libertà all’autorità giudiziaria due persone della provincia di Padova, con precedenti per reati contro il patrimonio, per un tentativo di truffa in danno di un sassarese
23:23
Le Fiamme gialle del Nucleo di Polizia Economico-finanziaria di Cagliari hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di un socio di un’impresa del capoluogo regionale operante nel settore del commercio di oggettistica, abbigliamento ed articoli per la casa con diversi punti vendita distribuiti sul territorio sardo
9:41
ittime del delitto due allevatori 80enni, Pietro Secci e Carmelino Marceddu, trovati senza vita, dopo una lunga ricerca da parte delle forze dell´ordine, nel terreno di loro proprietà, in località Baralla, tra Riunas e Allai
20/5/2019
La normativa del settore prevede che gli agricoltori, per accedere ai regimi di sostegno finanziati della politica agricola comune, devono possedere determinati requisiti, sulla base dei quali vengono erogate le diverse tipologie di contributo
© 2000-2019 Mediatica sas