Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziecagliariCulturaUniversità › L’Università di Cagliari nel gotha degli atenei italiani
Red 24 aprile 2018
In base alle valutazioni fatte finora dalle commissioni valutatrici dell’Anvur, l´Ateneo cagliaritano figura nelle prime posizioni. Ora si attende l’ufficializzazione del risultato, che premia il lavoro intensificato negli ultimi anni. «E´ un grande successo di squadra», dichiara il rettore Maria Del Zompo
L’Università di Cagliari nel gotha degli atenei italiani


CAGLIARI - E’ stata trasmessa all’Ateneo nei giorni scorsi la relazione della Commissione di esperti incaricata dall’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca di sottoporre a valutazione l’Università degli studi di Cagliari. Già dal 2016, l’Ateneo si era volontariamente candidato per il processo di accreditamento periodico istituito in Italia per autorizzare le università ad attivare sedi e corsi di studio (Accreditamento iniziale) ed a confermare e valutare i requisiti di qualità, di efficienza e di efficacia delle attività svolte (Accreditamento periodico), per rendere confrontabili i percorsi universitari a livello nazionale ed internazionale e di conferire fiducia a tutte le parti interessate, famiglie, aziende ed investitori. L’esame degli esperti inviati dall’Anvur è stato particolarmente approfondito: dopo una valutazione documentale a distanza, la Commissione è stata in Ateneo nell'ottobre 2017 e ha analizzato non solo UniCa nel suo complesso, ma anche un campione statisticamente rappresentativo di corsi di laurea e dipartimenti.

Ora si attende l’ufficializzazione del risultato da parte dell’Anvur, ma si può dire con assoluta certezza che il giudizio ottenuto è “pienamente soddisfacente” (il giudizio più elevato finora tra quelli assegnati), e colloca l’Università di Cagliari alle prime posizioni tra gli Atenei (una trentina, su novantasei) che sono stati finora sottoposti a valutazione. L'esito è stato reso noto questa mattina (martedì), durante un incontro nell'Aula magna della Facoltà di Ingegneria e architettura, al quale hanno partecipato docenti, studenti, personale ed i rappresentanti delle istituzioni (in sala, il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ed il sindaco Massimo Zedda). «E’ un grande successo di squadra – commenta il rettore Maria Del Zompo – Non soltanto di chi vive e opera all’interno dell’Ateneo, con gli studenti, il personale, i docenti e i ricercatori, ma anche del territorio: penso ai rapporti con le imprese, ai Comitati di indirizzo, alle istituzioni. Tutti hanno partecipato a questo percorso di crescita che premia la qualità della didattica, della ricerca, dei servizi agli studenti e delle strutture. E’ il punto di partenza di una strada sulla quale, tutti insieme, vogliamo continuare a camminare».

La Cev ha valutato molto positivamente (ha espresso un giudizio nel complesso pienamente soddisfacente di livello B in una scala da A ad E – dove E equivale al non accreditamento, cioè alla soppressione della Sede) la capacità dell’Università di Cagliari di definire le proprie politiche e strategie per la didattica, la ricerca e le connessioni col territorio e con il sistema produttivo, la capacità di coinvolgere i portatori di interesse nella vita dell’Ateneo, il ruolo attivo della rappresentanza studentesca negli organi di governo e la leadership coinvolgente. Ancora, ha apprezzato il senso di appartenenza alla comunità sentito da tutte le categorie di attori consultate, la centralità del ruolo degli studentie delle loro esigenze e, soprattutto, la volontà di miglioramento. Gli esperti valutatori hanno apprezzato il modello adottato dall’Ateneo per realizzare il miglioramento continuo, ritenuto in grado di affrontare efficacemente le continue sfide e le novità dell’alta formazione e della ricerca. La Commissione ha espresso opinioni particolarmente positive sul reclutamento e sulla qualificazione del corpo docente e ha anche giudicato come “prassi meritoria” l’attività predisposta dall’Ateneo a favore della crescita delle competenze didattiche dei docenti attraverso i progetti “Laboratorio didattico calaritano” e “Discentia”.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
9:41
Nuovo doppio appuntamento organizzato dall´Università delle tre Età di Alghero. Martedì, spazio agli ambienti sommersi con Roberto Barbieri. Giovedì, Carlo Sechi parlerà della classe politica sarda
24/5/2018
Grazie all’intesa firmata ieri con l’Istituto idrografico, vengono potenziate l’offerta formativa e le attività didattiche e di ricerca. Grazie al lavoro dei ricercatori dell’Ateneo, si sono già svolte lezioni a bordo delle navi, ed il faro di Punta Sardegna è l’avamposto operativo dell´Ateneo nel nord dell’Isola
© 2000-2018 Mediatica sas