Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroPoliticaAmministrazioneDistretto Alghero, tavolo-studio a Milano
M.M. 16 aprile 2018
In pubblicazione nei prossimi giorni il nuovo bando destinato alle associazioni algheresi per aderire al "Distretto della Creatività". Confermata la possibilità di nuova sede. L´esperienza di Alghero presentata a Milano
Distretto Alghero, tavolo-studio a Milano


ALGHERO - L'Amministrazione comunale crede nell'associazionismo e investe nella valorizzazione e rigenerazione dei cosiddetti beni comuni, al fine di favorire tutti quei processi di partecipazione dal basso in grado di coinvolgere attivamente la cittadinanza nel riuso del patrimonio pubblico immobiliare a favore della collettività. E' in quest'ottica che proseguono, con risposte sempre crescenti da parte degli algheresi, tutti i progetti di Cittadinanza attiva: tra questi la Giunta comunale guidata dal sindaco Mario Bruno rinnova la seconda annualità del progetto del "Distretto della Creatività" attraverso un nuovo bando per l'individuazione di ulteriori associazioni socio-culturali potenzialmente interessate ad insediarsi nel "Distretto" e contribuire con la propria creatività ad offrire alla città spazi di cultura e momenti di approfondimento sociale ed artistico in grado di contaminare la realtà urbana.

Previsti alcuni correttivi e la possibilità di ubicare il "Distretto" oggi insediato nell'ex Caserma di via Simon in un altro immobile di proprietà pubblica. Partendo dal primo anno sperimentale e dall'esperienza in atto - si legge nella delibera - l'obbiettivo è quello di superare le criticità affiorate nel modello di governance interna, permettendo a tutto l'associazionismo presente di esprimere le proprie potenzialità nell'ottica della valorizzazione del bene comune. Per favorire questo - è riportato nell'atto - sarà costituito un organo permanente interno con la coordinazione degli uffici comunali competenti, allo scopo di stabilire i criteri generali per la programmazione delle attività e un'equilibrata coesistenza di tutti i soggetti aderenti al progetto. Innovazione, partecipazione, rigenerazione.

«La sfida è ambiziosa, s'inserisce nel più ampio quadro della strategia di rigenerazione urbana, prioritaria per l’Amministrazione con gli investimenti programmati nell'ex Cotonificio di Sant'Agostino e alla Pietraia, che intende stimolare e sostenere le iniziative promosse dalle molte realtà sociali presenti ad Alghero, capaci con il loro lavoro di migliorare la qualità della vita nei quartieri» sottolineano da Porta Terra. Sono questi i concetti e gli obbiettivi che l'Amministrazione di Alghero intente perseguire, che saranno al centro del confronto pubblico del 6° Festival dei beni confiscati alle mafie del Comune di Milano, in cui il Comune algherese è stato invitato a presentare la propria esperienza. Alla presenza di altri Comuni d'Italia ed esperti nel settore, si discuterà intorno ai progetti di recupero e valorizzazione di immobili pubblici portando testimonianze di partecipazione attiva nella progettazione dei beni comuni.

Nella foto: il sindaco Mario Bruno col segretario generale Luca Canessa, oggi impegnato a Milano
Commenti
16:13
Immediata la replica dell´Amministrazione comunale di Alghero in merito alle accuse del Movimento 5 Stelle sulla presunta continuità col passato nell´assegnazione degli incarichi legali ad Alghero
11:16
Così i due consiglieri comunale algheresi del Movimento 5 Stelle, Roberto Ferrara e Graziano Porcu, che accusano l´Amministrazione comunale nel proseguire con le stesse modalità poco limpide nella scelta degli avvocati adottate in passato
19:22
Si ricercano figure professionali di categoria B, C e D1 provenienti da altri enti. Sono dodici le posizioni da ricoprire che verranno ricercate attraverso la mobilità volontaria esterna da altri enti
21/6/2018
Continua il programma di assunzioni con ulteriori immissioni nella pianta organica a continuazione del programma che nel 2017 ha consentito l´assunzione a tempo indeterminato di ventisette persone. Altri ventitre ingressi in organico sono in programma per il 2018: entro luglio tutte le procedure saranno chiuse
20/6/2018
Con l´approvazione a maggioranza durante la seduta di ieri, il Consiglio comunale ha deliberato non solo di entrare nel Consiglio direttivo della Fondazione, ma anche di prevedere azioni ed interventi futuri a sostegno delle attività di ricerca, promozione e conservazione della cultura sarda a cura del Centro studi istituito dalla Fondazione, attività che l’Amministrazione si impegna a programmare per l’annualità 2018
© 2000-2018 Mediatica sas