Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroSportScuola › L´Istituto Roth Entra in squadra
Red 12 aprile 2018
L´Istituto di istruzione superiore Angelo Roth di Alghero è stato scelto dall´Opes tra i dieci istituti italiani che parteciperanno al progetto nazionale
L´Istituto Roth Entra in squadra


ALGHERO - L'Istituto di istruzione superiore Angelo Roth di Alghero è stato scelto dall'Opes tra i dieci istituti italiani che parteciperanno al progetto nazionale “Entra in squadra”. Le convocazioni sono state fatte e manca davvero poco al momento più importante: l’ingresso in campo ed il conseguente fischio dell’arbitro che darà il via alle danze. Il progetto dell'Opes sta entrando nel vivo. L’attesa sta crescendo soprattutto all’Istituto Roth (corso sportivo) per ottanta ragazzi che saranno in campo.

“Entra in Squadra!”, che gode del patrocinio del Coni, della Federazione italiana pallacanestro, della Divisione calcio a 5 della Lega nazionale dilettanti, dell’Agenzia nazionale per i giovani e del Forum nazionale dei giovani, è stato avviato a febbraio e si concluderà a settembre. Il progetto dell'Opes nasce con degli scopi ben precisi: contrastare l’emarginazione sociale, diffondere i valori dello sport, aiutare la crescita psico-fisica delle future generazioni e fare leva sulle attività sportive come mezzo di inclusione. Gli sport scelti sono il calcio a 5, il basket ed il volley, ovvero tre tra le discipline più praticate all’interno delle palestre o degli impianti scolastici.

Lunedì 23 e martedì 24 aprile, dalle 8.30 alle 14.30, al Roth di Alghero, si darà vita a tornei amatoriali delle discipline indicate, verrà richiesto agli studenti di esprimere candidature singole meramente indicative per i diversi ruoli, che subiranno comunque una rotazione (ad esempio, un ragazzo che si candidi come “giocatore” in una squadra di calcio, dovrà comunque rivestire anche i panni dirigenziali, quelli di tifoso o, anche, confrontarsi con una disciplina diversa); in ogni caso, l’intenzione è quella di far si che i ruoli stessi siano soggetti ad alternanza continua, in modo da generare un maggiore equilibrio non solo dal punto di vista delle prestazioni e dei risultati sportivi, ma soprattutto dei rapporti personali e di reciproco aiuto, evitando così di generare dinamiche di esclusione o, peggio ancora, di “branco”.

Appare, quindi, evidente come una proposta progettuale di questo tipo possa fungere anche come ottimo strumento di lotta al bullismo in tutte le sue forme e declinazioni. Non solo: spesso le dinamiche di esclusione ed emarginazione seguono logiche che danno importanza all’estrazione sociale. Con la collaborazione di alcuni docenti del Roth, i ragazzi avranno ulteriori fasi e gruppi di lavoro: team ufficio stampa (articolo per giornali, riviste, social, ecc.); team tifoseria (coreografie, ecc.); team dirigenti/tecnici (regolamenti, norme, ecc.).
Commenti
12:18
Giovedì mattina, in materia di integrazione dei richiedenti asilo, l´assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu incontrerà gli studenti dell´Istituto “Galileo Ferraris”
© 2000-2018 Mediatica sas