Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieolbiaCronacaArresti › Romeno in manette per furto aggravato
Red 4 aprile 2018
Ieri, i militari del Gruppo Guardia di finanza di Olbia hanno tratto in arresto un romeno per tentato furto aggravato. Il reparto aveva ricevuto la segnalazione di una donna che aveva riferito di un uomo che aveva tentato di sottrarle il portafoglio mentre, appena uscita da un supermercato, era impegnata a riporlo nella borsa
Romeno in manette per furto aggravato


OLBIA - Ieri (martedì), i militari del Gruppo Guardia di finanza di Olbia hanno tratto in arresto un romeno per tentato furto aggravato. Il reparto aveva ricevuto la segnalazione di una donna che aveva riferito di un uomo che aveva tentato di sottrarle il portafoglio mentre, appena uscita da un supermercato, era impegnata a riporlo nella borsa.

I finanzieri, raggiunto prontamente il luogo dell’accaduto, hanno individuato l’autore del reato, che nel frattempo era stato trattenuto da un cliente di un bar li vicino, che aveva assistito alla scena. I militari, dopo il rifiuto del romeno di declinare le proprie generalità, lo hanno accompagnato in caserma per le operazioni di identificazione, al termine delle quali è emerso che lo stesso era gravato da precedenti di polizia in relazione ai reati di furto aggravato, tentata rapina, incendio doloso, porto abusivo di armi, violenza a pubblico ufficiale, molestie ed inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

I finanzieri hanno quindi sentito la vittima ed i testimoni del reato per ricostruirne l’esatta dinamica e, al termine degli accertamenti svolti, hanno arrestato il 38enne romeno per tentato furto aggravato e lo hanno anche deferito per il rifiuto di fornire le generalità. L'uomo è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma del Gruppo di Olbia a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Tempio Pausania.
Commenti
17/12/2018
Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Sassari, nei confronti dei presunti responsabili, in concorso tra loro, di alcuni gravi episodi, fra i quali l’esplosione di numerosi colpi d’arma da fuoco rivolti verso un’abitazione in pieno centro storico, della detenzione illegale di armi da fuoco, di minacce, dell’incendio doloso di alcune autovetture e dello spaccio di sostanze stupefacenti, il tutto aggravato dal fatto di essersi avvalsi dell’ausilio di minorenni
© 2000-2018 Mediatica sas