Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesardegnaPoliticaSanità › Sblocco del turn over del personale Ats
Red 14 febbraio 2018
La Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Sanità Luigi Arru, ha sbloccato il turn over del personale dell’Azienda per la tutela della salute. Con la delibera approvata ieri, l’Ats potrà assumere, fermo restando il blocco totale del turnover per le figure amministrative e tecniche
Sblocco del turn over del personale Ats


CAGLIARI - La Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Sanità Luigi Arru, ha sbloccato il turn over del personale dell’Azienda per la tutela della salute. Con la delibera approvata ieri (martedì), l’Ats potrà assumere, fermo restando il blocco totale del turnover per le figure amministrative e tecniche.

«La scelta di bloccare il reclutamento del personale – spiega l’assessore – è stata sofferta, ma necessaria, considerata la situazione dei conti nel 2015. Il blocco del turnover ha fermato la crescita della spesa per il personale ed oggi l’Ats è arrivata ad un risparmio di circa 5milioni di euro». Attualmente, il blocco del turnover prevede che il direttore generale possa sostituire il 66percento delle diverse figure professionali del personale mancante dell’anno precedente, cioè abbia un vincolo non solo legato alla riduzione della spesa, ma alla sostituzione al 66percento delle diverse figure professionali (medici, infermieri, oss, veterinari, ecc.).

Con la delibera di sblocco approvata ieri pomeriggio, l’Ats può decidere quali figure professionali assumere, mantenendo il vincolo di bilancio assegnato dalla Giunta, ma con una maggiore flessibilità. «Se oggi siamo arrivati a questo risultato – afferma ancora Arru – è perché sono stati messi in campo, in questi anni, atti di programmazione indispensabili, come l’accorpamento delle Asl, la riforma della Rete ospedaliera e l’Atto aziendale dell’Ats».

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
Commenti
19:11
Il movimento politico si dichiara contro «la riforma della rete ospedaliera voluta dalla Giunta Pigliaru e supinamente accettata dalla stragrande Maggioranza del Consiglio regionale, che determina di fatto la chiusura di interi ospedali periferici, la drastica riduzione dei posti letto e/o l’abolizione di interi reparti degli ospedali pubblici sardi»
15/11/2018
«Era ora che anche i consiglieri regionali eletti nella provincia di Sassari si accorgessero della penalizzazione vistosa nei confronti della sanità del nord ovest per quanto riguarda l´offerta di posti letto ospedalieri», dichiara il coordinatore di Alghero dei Riformatori sardi Alberto Zanetti
13/11/2018
«L’ospedale di Alghero deve avere la Rianimazione e mantenere il reparto di Otorino», ha dichiarato il consigliere regionale del Partito democratico Raimondo Cacciotto. Inviata una lettera al presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ed all’assessore regionale alla Sanità Luigi Arru
17:29
Questa la richiesta del sindaco di Alghero Mario Bruno ai vertici dell´Ats Sardegna in relazione alla problematica denunciata da numerose famiglie algheresi conseguente al pensionamento di due pediatri di libera scelta
© 2000-2018 Mediatica sas