Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziecagliariEconomiaCommercio › Fiori e spose: anteprima da applausi
Red 5 febbraio 2018
Si è conclusa ieri la manifestazione Anteprima Fiori e Spose 2018, promossa dalla Camera di commercio di Cagliari, attraverso la sua Azienda speciale centro servizi per le imprese
Fiori e spose: anteprima da applausi


CAGLIARI - Si è conclusa ieri (domenica), la manifestazione Anteprima fiori e spose 2018, promossa dalla Camera di commercio di Cagliari, attraverso la sua Azienda speciale centro servizi per le imprese. Trenta gli operatori del settore wedding presenti nei 1800metri quadri espositivi. L’appuntamento, che si è svolto nella storica settimana dedicata agli sposi, anticipa e presenta l’edizione di Fiori e Spose 2018, in programma da venerdì 9 a domenica 11 novembre, sempre nel Quartiere Fieristico di Cagliari. Presenti i principali servizi matrimoniali: dalle suggestive locations, agli abiti sposa e sposo, i professionisti del trucco e delle acconciature ed i preziosi consigli delle wedding planners. Ed ancora, le agenzie di viaggio, le auto più eleganti ed esclusive, foto, video, animazione e tanto altro.

Ad apertura della manifestazione, si è tenuto l’incontro “Opportunità della destinazione wedding Sardegna”, a cui hanno partecipato operatori regionali, enti ed Istituzioni. E’ stata l’occasione per porre le basi per il primo convegno regionale “Wedding–Destinazione Sardegna”, che si terrà a novembre, durante la 14esima edizione di Fiori e spose. L’incontro ha aperto il dibattito tra aziende ed Istituzioni, per mettere solide basi per il lancio del turismo matrimoniale in Sardegna, una valida alternativa anche in bassa stagione, ai flussi turistici leisure e Mice. «Fiori e spose: un evento che aiuta a trasformare un sogno in realtà. Anche l'anteprima, appena conclusasi - dichiara il direttore generale Simonetta Oddo Casano - persegue questo obiettivo a novembre, poi, dal 9 all'11, ci sarà la grande rassegna di tanti professionisti del settore, con un ulteriore impegno a sostegno del brand Sardegna: la promozione della nostra Isola come una perfetta location per il turismo matrimoniale, un settore in grande incremento con interessanti risvolti economici e occupazionali. L'anteprima si è conclusa molto positivamente; inizia ora il lavoro per l'evento di novembre rivolto a tutti coloro che hanno in animo si sposarsi, così come ai “semplici” curiosi del settore. Lo spazio espositivo della Fiera di Cagliari, come da tradizione consolidata, darà il massimo per la sua piena riuscita».

«I matrimoni sono una parte molto importante del turismo nel nostro Paese e anche la Sardegna viene scelta dagli sposi di tutto il mondo per unioni civili e religiose», spiega l’assessore comunale al Turismo Marzia Cilloccu. «Ho partecipato con grande entusiasmo a questo primo tavolo di lavoro sul Destination wedding, dove Istituzioni, imprenditoria, professionisti ed enti locali insieme, per la prima volta si sono riuniti per un obiettivo unico: la nascita del brand Sardegna Destination wedding - rilancia Bianca Trusiani, ambasciatrice del Italy destination wedding - Si andranno a definire nei prossimi mesi delle linee guida per poter mettere a sistema tutti i territori, ognuno con le proprie peculiarità. Per poter costruire un’offerta da presentare ai mercati internazionali è necessaria la formazione di tutti i componenti della filiera e soprattutto la specializzazione nei vari target. Il destination wedding è una reale opportunità per destagionalizzare i territori, Cagliari con il suo hub ed il porto crocieristico può e dev’essere il capofila di questo ambizioso progetto, che vorrei abbracciare nei prossimi mesi per vederlo realizzare concretamente». Chiude Luisa Carcangiu Baire, operatrice del settore: «stiamo ponendo le basi per la nascita del wedding bureau che porterà la Sardegna fra le prime destinazioni matrimoniali nel mondo».
Commenti
11:13
Nell´Isola, una nuova impresa su tre è guidata da un giovane imprenditore: 15.563 le realtà attive. «Incentivi economici e sostegno legislativo per i giovani che vogliono competere sul mercato», auspica il segretario regionale della Confartigianato Stefano Mameli. Le richieste dell’associazione alla Commissione Speciale in Consiglio regionale
© 2000-2018 Mediatica sas