Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziealgheroPoliticaEdilizia › 5 piani Calabona, M5S: accesso agli atti
S.O. 5 dicembre 2017
Dura presa di posizione di Graziano Porcu e Roberto Ferrara, portavoce in Consiglio comunale di Alghero del Movimento Cinque Stelle, in riferimento alla concessione edilizia per la costruzione della nuova palazzina a picco sul mare, in zona Calabona
5 piani Calabona, M5S: accesso agli atti


ALGHERO - «Rimaniamo basiti di fronte alla querelle che ha animato la politica cittadina in questi ultimi giorni. Abbiamo letto della pesante denuncia riguardo una concessione edilizia rilasciata per la costruzione di un palazzo di cinque piani a due passi dal mare in zona Calabona da parte di un esponente del Partito dei Sardi, forza politica facente parte della coalizione che governa la città al fianco del Sindaco Bruno e rappresentata in Giunta dall’avvocato Tanchis, ma nonostante il nuovo assessore all’urbanistica Balzani – in quota PD – si sia affrettato a rassicurare tutti affermando che gli atti sono regolari, come Portavoce in Consiglio comunale del Movimento Cinque Stelle abbiamo deciso di richiedere un accesso agli atti».

Così in una nota Graziano Porcu e Roberto Ferrara, portavoce in Consiglio comunale di Alghero del Movimento Cinque Stelle, in riferimento alla concessione edilizia per la costruzione della nuova palazzina a picco sul mare, in zona Calabona [LEGGI]. Sulla stessa vicenda, questa mattina, la dura presa di posizione del presidente Legambiente, Roberto Barbieri, che dalla pagina ufficiale della storica associazione ambientalista ha chiamato in causa gli organi di controllo regionali [LEGGI].

«A prescindere però dagli aspetti legali, che approfondiremo, il problema principale è la mancanza di uno strumento di programmazione urbanistica, il PUC, quale elemento fondamentale dello sviluppo della città e di tutela del territorio. L’attuale Piano Regolatore è del 1984, tanto vecchio quanto inadeguato alle esigenze e incoerente con l’impianto normativo di oggi» sottolineano Porcu e Ferrara.

«Purtroppo tutte cose già viste e che avevamo anticipato durante la nostra campagna elettorale – affermano Porcu e Ferrara -. Avevamo infatti sostenuto che l’unica forza politica in grado di realizzare il PUC ad Alghero era il Movimento Cinque Stelle, considerato che da più di vent’anni tutte le forze politiche si sono succedute all’interno delle più svariate coalizioni di Governo cittadino hanno fallito in questo grande progetto. Progetto che potrebbe rilanciare l’economia di una gran parte della città, soprattutto in termini di posti di lavoro, ma che forse è poco funzionale per chi, col mattone, vorrebbe continuare a speculare» – concludono.
Commenti
7:21
Le associazioni ambientaliste Wwf, Lipu, Italia Nostra ritengono grave che ancora oggi il comune di Alghero, come molti comuni della Sardegna, sia sprovvisto di Piano Urbanistico Comunale e abbia ancora in vigore un piano delle zone B anacronistico e non adeguato ad una moderna visione di salvaguardia del paesaggio
12/12/2017
«Un atto necessario - l´ha definito in Aula l´assessore all´Urbanistica, Cristiano Erriu - in quanto il termine della scadenza al 31 dicembre 2017 era ormai prossimo, e in attesa della discussione del ddl sull´urbanistica dovevamo consentire alle imprese del settore edile di proseguire la loro attività con un minimo di pianificazione»
13/12/2017
Durissimo l´intervento del gruppo ambientalista sulle palazzine di Alghero. «Il titolo abilitativo per il secondo edificio non poteva esser rilasciato, perché in assenza di autorizzazione paesaggistica. E’ ora di finirla con lo sdoganare pure speculazioni edilizie in danno del territorio con procedimenti che di legalità hanno una mera parvenza»
12/12/2017
Le autorizzazioni edilizie rilasciate ad Alghero a due passi dal mare per la realizzazione di palazzine da 5 piani in zona Calabona al centro della polemica. Il PdS chiede chiarezza
© 2000-2017 Mediatica sas