Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaSanità › Sassari: Oculistica verso l´attivazione
Red 11 ottobre 2017
Uno studio per attivare ambulatori dedicati a cataratte ed intravitreali. Lunedì mattina, si è tenuto un sopralluogo del direttore sanitario Nicolò Orrù e del direttore della Clinica Francesco Boscia per una valutazione degli spazi
Sassari: Oculistica verso l´attivazione


SASSARI - Uno studio che consenta di verificare l'attivazione di un ambulatorio chirurgico dedicato agli interventi di specialità oculistica, quali cataratte ed iniezioni intravitreali. È il percorso che sarà seguito dall'Aou di Sassari per consentire, alla clinica Oculistica di Viale San Pietro, un'adeguata erogazione di queste prestazioni ambulatoriali. Lo ha deciso lunedì la direzione sanitaria strategica dell'Aou di Sassari che, dopo un sopralluogo effettuato negli spazi della Clinica dal direttore sanitario Nicolò Orru e dal direttore di Oculistica Francesco Boscia, ha dato mandato all'Ufficio tecnico aziendale per «la predisposizione di un progetto di un ambulatorio chirurgico dedicato». Inoltre, i tecnici dovranno quantificare i tempi ed i costi dell'intervento necessari per l'ottenimento dell'accreditamento della struttura.

Al momento le iniezioni intravitreali, spiegano dalla Clinica, vengono erogate in regime di day hospital e questo comporta diverse ore di ricovero e l'accettazione, che, necessariamente, deve avvenire al mattino. Inoltre, tali interventi, pur effettuabili a livello ambulatoriale, vengono erogati nella sala operatoria a disposizione degli oculisti, in coda agli interventi chirurgici maggiori. Questa situazione determina un allungamento dell'attesa e della permanenza dei pazienti in Clinica. «Le iniezioni intravitreali – spiega il direttore della Clinica di Viale San Pietro Francesco Boscia – sono effettuate per patologie sociali in progressivo aumento, quali la retinopatia diabetica e la maculopatia senile. È prevedibile, pertanto, un aumento della richiesta di tali trattamenti, e ciò comporta la necessità di una riorganizzazione dellavoro. La nostra struttura attualmente è il quinto centro in Italia per l'erogazione di tali prestazioni. Questi numeri sono stati resi possibili grazie al notevole grado di esperienza acquisita dal personale medico e infermieristico, oltre che e a uno sforzo organizzativo».

La richiesta della direzione strategica di predisporre una proposta di fattibilità per adeguare gli spazi già esistenti (nell'area degli ambulatori oculistici) per l'accreditamento strutturale, impiantistico ed organizzativo, quindi potrà consentire l'avvio di percorsi più snelli. La direzione e la Clinica si scusano per gli eventuali disagi all’utenza, e si impegnano a distribuire i pazienti nel corso della giornata, in base alla possibilità che ognuno di essi ha di raggiungere l'Aou dai Comuni della provincia di Sassari e dal resto dell'Isola.
Commenti
23:10
Il volo con a bordo una bimba di 4 anni è partito da Alghero in direzione Ciampino, con destinazione finale l´ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma
22/10/2017
Il 42enne Mario Cabras, tra i migliori tennisti in carrozzina (è numero 8 d´Italia), è seguito dal Centro emofilia dell´Azienda ospedaliera universitaria di Sassari
10:02
Saranno aperti domani mattina, nella seconda stecca bianca delle cliniche di Viale San Pietro. A metà novembre, al via la riorganizzazione degli spazi per i day hospital di oncologia
23/10/2017
Venerdì mattina, i direttori dell´Azienda ospedaliera universitaria di Viale San Pietro hanno incontrato il direttore generale del Ministero della salute dell´Egitto Kawther Mahmoud Mahmoud
17:08
Il presidio Alghero-Ozieri è classificato, al momento, come presidio di base e solo dal 2018 diventerà presidio di primo livello, senza alcun riferimento al mese in cui ciò avverrà; la classificazione a presidio di primo livello è strettamente legata all’istituzione della Rianimazione; la funzione del presidio sarà comunque sottoposta ad attento monitoraggio. Anche questa volta ci stanno vendendo un’illusione
9:47
La Regione autonoma della Sardegna non contrarrà un mutuo per il ripianamento della spesa sanitaria per gli anni 2016/2017, rinunciando così all’anticipo di liquidità previsto nella Legge di stabilità approvata dal Consiglio dei Ministri
21/10/2017
«Opportunità per portare servizi di alta specialità a comunità più lontane», ha annunciato l´assessore regionale della Sanità Luigi Arru, durante il convegno “Telemedicina per la sostenibilità dei programmi regionali e di governo assistenziale”, organizzato da Sardegna.it, tenutosi ieri mattina a Cagliari
© 2000-2017 Mediatica sas