Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmministrazione › «Centro riuso, promesse non mantenute»
Red 11 agosto 2017
Presa di posizione di Desirè Manca, portavoce del Movimento Cinque Stelle, in riferimento al Centro di riuso di Sassari, struttura che potrebbe offrire un prezioso servizio ai cittadini e che da anni ormai attende di essere messa in funzione: «Se ne parla dal 2015, ma al 9 agosto 2017 la realtà dei fatti dice che il centro di riuso è inattivo. Ultimato e pronto all’uso, ma chiuso. Assurdo»
«Centro riuso, promesse non mantenute»


SASSARI - «Il Centro di riuso è uno degli emblematici esempi del modus operandi di una Amministrazione Pd tutta promesse e niente fatti. Promesse fatte inizialmente dall’assessore all’Ambiente Carbini e poi passate di mano in mano, come fossero testimone in una staffetta, sino ad arrivare ad un presente in cui ancora attendono di concretizzarsi in fatti. Fatti reali». Desirè Manca, portavoce nel Consiglio comunale di Sassari del Movimento Cinque Stelle, mette e fuoco l’obiettivo e punta dritta al bersaglio, richiamando l’attenzione «su un’opera costata già 400mila euro e destinata di diritto (purtroppo) ad entrare nel lungo elenco delle incompiute».

Un passo indietro, dato che la storia scorre in maniera esaustiva sulle carte, contenuta altresì nei numerosi comunicati, interpellanze e segnalazioni a firma Movimento Cinque Stelle presentati in questi tre anni di governo Pd. Tutto inizia nel 2015 e nel 2016 l’appalto va alla Faber costruzioni per un importo complessivo di 205.740,16euro. Quindi, un successivo intervento a comportare un'ulteriore spesa di 22.176,67euro. Il 4 gennaio, il verbale certifica l’avvenuti consegna dei lavori: la struttura doveva essere operativa già nel 2015, a detta dell’allora assessore Carbini, poi dal novembre 2016, a detta dell’assessore Pinna. «Al 9 agosto 2017 la realtà dei fatti dice l’esatto contrario: il centro di riuso è chiuso. Ultimato e pronto all’uso, ma chiuso. Assurdo».

Questa struttura consentirebbe ad un gran numero di cittadini, qualora interessati al servizio, di conferire nel Centro alcuni beni inutilizzati e, contemporaneamente, garantirebbe ad altri la possibilità di beneficiare e riutilizzare beni che potrebbero contribuire al miglioramento delle condizioni di vita. «I tempi non sono stati rispettati. Le promesse non sono state mantenute. Qui parliamo di cittadini, di esigenze da tenere in considerazione e soddisfare, di amministrare una città come Sassari che tristemente è fra le più povere d’Europa. Penso alle famiglie sassaresi che potrebbero necessitare anche solo di un tavolo o magari di un materasso, di un aiuto concreto in buona sostanza che però è stoppati in maniera inspiegabile dal mal governo della Giunta Sanna», conclude Manca.

Nella foto: il consigliere comunale Desirè Manca
Commenti
19:24
Sono due ed ammontano a 582mila euro per un esproprio del 1978 e per un contenzioso del 2009. «Garantiremo i servizi essenziali, ma saremo costretti a rivedere il programma di governo», dichiara il sindaco Nicola Sassu
18:15
Sono loro i due nuovi componenti del Consiglio d'amministrazione della Fondazione Alghero, l'ente che in Riviera del corallo si occupa di valorizzare e gestire i beni del patrimonio culturale, ne promuove la conoscenza e contribuisce alla promozione dei beni museali, teatrali, turistici, ambientali e paesaggistici
18/7/2018
Il prossimo appuntamento per il sindaco di Sassari è previsto per venerdì sera, nel Parco della Solidarietà, a Li Punti. Con la Giunta ed i consiglieri comunali incontrerà i cittadini
13:45
Per Conoci, Piras, Lubrano e compagni, le dimissioni di Raffaele Sari dalla presidenza della Fondazione Alghero sarebbero solo ed esclusivamente dovute alla sete di poltrone del Partito democratico
18/7/2018
Il sindaco di Alghero ringrazia pubblicamente l´ormai ex presidente della Fondazione e il componente del Cda per la competenza, l´impegno e la disponibilità non comuni: «siete e rimarrete una risorsa per la città»
18/7/2018 video
«Lascio una Fondazione sana nell´organizzazione e nel bilancio. Credo che l´apertura ai privati richieda nuovi spazi per le nuove energie ed entusiasmi di cui la città di Alghero ha sempre bisogno. Ho cercato di lavorare con la massima onestà e impegno, spero di esserci riuscito almeno in parte». Parole di Raffaele Sari Bozzolo che sul Quotidiano di Alghero traccia un primo bilancio dell´esperienza che, per due anni, lo ha visto alla presidenza della Fondazione Alghero.
17/7/2018 video
Poco meno di cinquecento euro l´incasso per l´ingresso al compendio forestale di Punta Giglio, nello splendido Parco di Porto Conte ad Alghero, nel primo giorno di applicazione del ticket d´ingresso per i soli turisti. Le dichiarazioni del direttore
© 2000-2018 Mediatica sas