Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotizieportotorresAmbienteAmbiente › Porto Torres, al via il taglio erba nei quartieri periferici
Mariangela Pala 17 luglio 2017
Gli interventi ad opera della società Ambiente 2.0 che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, sono cominciati nei giorni scorsi nei quartieri della periferia della città
Porto Torres, al via il taglio erba nei quartieri periferici


PORTO TORRES - I quartieri di Serra Li Pozzi, Oleandro e Villaggio Satellite sono interessati dai lavori di rimozione dell’erba alta ai bordi delle strade. Gli interventi ad opera della società Ambiente 2.0 che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, sono cominciati nei giorni scorsi nei quartieri della periferia della città.

Un accordo con il Comune di Porto Torres che consentirà di risolvere le situazioni di emergenza del decoro urbano, almeno per il periodo estivo. «Non ci saranno ulteriori costi da sostenere per la comunità, poiché l'accordo prevede l'erogazione di questo servizio al posto di altri che avrebbe dovuto svolgere Ambiente 2.0», spiega l'assessora all'Ambiente, Cristina Biancu. «Quest'anno non è stato possibile effettuare il taglio dell'erba con gli addetti del Servizio Civico, poiché con le nuove direttive regionali sul reddito di inclusione sociale, emanate solo di recente, non c'erano i tempi per selezionare il personale. La soluzione individuata ci ha consentito di intervenire con urgenza».

Gli operai erano impegnati la scorsa settimana a Serra Li Pozzi, all'Oleandro e nel Villaggio Satellite. Dopo questa prima fase gli uffici valuteranno le situazioni più critiche persistenti negli altri quartieri della città e programmeranno i successivi interventi. «Ricordo, inoltre, che è sempre in vigore l'ordinanza antincendio che obbliga i proprietari dei terreni incolti a effettuare la pulizia. Molti hanno provveduto, ma la Polizia Locale - conclude Cristina Biancu - sta effettuando i controlli sui terreni ancora non sottoposti a intervento, elevando sanzioni nei casi in cui è accertato il mancato rispetto della normativa».
Commenti
21/4/2018
I carabinieri della compagnia di Porto Torres guidati dal capitano Romolo Mastrolia in collaborazione con i militari dei Noe - Nucleo operativo ecologico - hanno denunciato un portotorrese e due cittadini rom per abbandono di rifiuti pericolosi all’interno del campo nomadi
21/4/2018
Atto storico del Comune di Alghero che tenta di chiudere una vergogna aperta pluridecennale, con insediamenti abusivi sulla costa di Porto Conte. Nonostante la prescrizione nel processo, rimane la lottizzazione senza autorizzazione e il dirigente pubblica l´atto con cui vengono annesse al patrimonio pubblico le 133 piazzole
19:14
«Il Wwf, vista l’ordinanza d’ingiunzione pubblicata nell’albo Pretorio del Comune di Alghero, plaude all’azione intrapresa dal dirigente del settore Demanio del Comune di Alghero Guido Calzia che mira ad acquisire al patrimonio comunale l’area di Sant’Imbenia nel Comune di Alghero», dichiara il delegato Wwf per la Sardegna Carmelo Spada
20/4/2018
A Parigi il percorso individuato è il riconoscimento del corallo come patrimonio dell’umanità. Dopo Alghero, anche la cittadina in provincia di Napoli ha proposto la candidatura della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco a patrimonio immateriale dell´Umanità Unesco”
© 2000-2018 Mediatica sas