Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariOpinioniUrbanisticaMaggioranza cosa pensava quando ha votato scempio di Via Diaz
Manuel Alivesi 10 marzo 2017
L'opinione di Manuel Alivesi
Maggioranza cosa pensava quando ha votato scempio di Via Diaz


Con incredulità ho appreso, dai colleghi consiglieri comunali di Maggioranza “extra Pd” (chissà poi se i sassaresi capiranno questa distinzione) della loro incredibile e quanto meno tardiva presa di coscienza del grave danno prodotto dal cantiere delle piste ciclabili di Via Diaz e non solo. Perché decidono di intervenire solo adesso, mentre è da mesi che, con insistenza, chiediamo un tempestivo intervento dell’Assessorato? Chi pagherà le necessarie modifiche da realizzare? Pagherà la Maggioranza? O pagheranno ancora una volta i cittadini? Quanto costerà il progetto?

Mi domando dove fossero questi consiglieri che, con il loro “voto pesante” e determinante, continuano nella pratica a sostenere il sindaco Sanna e l’intera Giunta Pd, che ha provocato più di un danno in città. Mi domando, inoltre, dove fossero il giorno in cui in Giunta e successivamente in Commissione venne presentato il devastante progetto del percorso di Via Armando Diaz. Oggi invece, come svegliati da uno strano torpore, decidono di intervenire dopo che i lavori sono oramai al termine. Con indignazione, il Gruppo politico di “Sassari Bella Dentro”, che ricordiamo è la lista innovativa e sostenitrice del progetto di innovativo di Nicola Sanna tanto sbandierato in campagna elettorale, sferra un pesantissimo attacco facendo pensare ad una presa di distanze dal sindaco da loro stessi sostenuto.

Riteniamo offensivo nei confronti dei residenti ed operatori commerciali e professionali di Via Diaz e dell’intera città, questo tentativo di intervento a danni fatti che ha solo uno scopo, ovvero quello di cercare di salvare la faccia di fronte ad una città oramai stanca dell’incapacità e dell’evanescenza di un’azione amministrativa dannosa per tutti. Il progetto delle piste ciclabili è, purtroppo, un progetto che a causa delle lungaggini dei cantieri e per la loro “pessima” esecuzione senza alcun tipo di controllo, ha fatto si che non sia stato percepito come un’opera utile, non condivisa, letteralmente imposta ai cittadini e non sono sicuro che questa sia democrazia!

Auspichiamo che i sassaresi non si facciano ingannare da una certa politica dello scarica barile e che, soprattutto, i consiglieri comunali di Maggioranza, o come dicono loro “extra Pd”, si assumano le loro doverose responsabilità e che mandino a casa una Giunta fallimentare che sta trascinando l’intera Sassari nell’oblio. In ogni modo ribadiamo, come fatto fin dalla prima ora, la necessità che sindaco ed assessore Antonio Piu intervengano tempestivamente per fermare lo scempio di Via Diaz, prima che sia troppo tardi.

* vicepresidente Commissione Urbanistica e consigliere comunale di Sassari
Commenti
22:52
Lunedì 3 luglio, la Sala Angioy della Provincia di Sassari ospiterà un incontro-dibattito sul tema “Ambiente e territorio”, organizzato da Sinistra italiana con la partecipazione di esperti e di rappresentanti delle istituzioni e delle forze politiche e sociali
© 2000-2017 Mediatica sas