Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSportBasket › Dinamo: «Unità e agonismo la chiave della gara»
A.B. 25 marzo 2016
Questa mattina, nella Club House societaria, coach Federico Pasquini ha incontrato la stampa per fare il punto alla vigilia della partenza per Trento, dove domani il Banco di Sardegna Sassari incontrerà la Dolomiti Energia nella gara valida per la decima giornata del girone di ritorno del massimo campionato nazionale
Dinamo: «Unità e agonismo la chiave della gara»


SASSARI - Questa mattina (venerdì), nella Club House societaria, coach Federico Pasquini ha incontrato la stampa per fare il punto alla vigilia della partenza per Trento, dove domani, sabato 26 marzo, alle ore 18 (diretta televisiva su SkySport1) il Banco di Sardegna Dinamo Sassari incontrerà la Dolomiti Energia nella gara valida per la decima giornata del girone di ritorno del massimo campionato nazionale.

Trento, squadra con grande energia in coppa, ma in campionato sembra essere un po’ in difficoltà.
«C’è da dire che hanno ceduto punti con squadre come Cremona, Brindisi, Avellino e Reggio, che sono tutte squadre solide e in striscia positiva. A parte queste gare, Trento sta facendo molto bene anche in campionato oltre ad aver centrato la straordinaria e storica impresa in Eurocup. La Dolomiti al di la della sua striscia in campionato, è una squadra vera e piena di energia, arriverà in campo agguerrita e noi dovremo essere bravi a giocare uniti e concentrati».

Sutton, come visto contro Milano in Eurocup, potrebbe essere un fattore.
«Ha un atletismo e una fisicità incredibili, è un 3 ma può giocare tranquillamente da 4, e contro Milano lo abbiamo visto a tratti fondamentale anche da 5, con qualità incredibile a livello di rimbalzo offensivo. A parte Sutton, ci sono anche Pascolo, che sta giocando una pallacanestro ad altissimo livello, e Poeta, che nelle ultime gare ha proprio spaccato la partita. E comunque tutti danno sempre qualcosa, è una squadra solida e di alto livello, dove ogni singolo giocatore è protagonista, difficile individuare un uomo chiave».

Condizioni fisiche della squadra?
«Stanno tutti bene, a parte Varnado che ha ancora gli strascichi di una influenza, ma contiamo di poterlo utilizzare».

Sarà la gara per dimostrare continuità?
«Dobbiamo prendere esempio dal secondo tempo contro Capo d’Orlando, tutti pronti a buttarsi per terra, tutti a dare il proprio contributo. La cosa importante è metterci tanta competitività ed energia e arrivare in campo con lo spirito con il quale ci stiamo allenando, quindi con la massima leggerezza possibile a livello mentale e concentrati sull’obbiettivo».

Nella foto (della Dinamo Basket): coach Federico Pasquini
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas