Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariOpinioniPoliticaGravissime e inaccettabili le violenze degli immigrati a Sorso
Marcello Orrù 22 marzo 2016
L'opinione di Marcello Orrù
Gravissime e inaccettabili le violenze degli immigrati a Sorso


Ritengo molto grave quanto accaduto la notte scorsa a Sorso, dove le Forze dell'ordine hanno arrestato un gruppo di immigrati di origine africana per aver danneggiato e provocato una rissa all'interno del Centro di accoglienza dove erano ospiti. Queste persone vengono ospitate grazie ad un esborso dello Stato italiano, ma non sembrano gradire tale accoglienza e si dimostrano poco rispettosi di chi li accoglie e sopratutto della comunità di Sorso. Esiste ormai un vero e grave problema di ordine pubblico, che non può essere scaricato sulla pelle degli abitanti di Sorso. E' inammissibile che la quiete e la tranquillità dei cittadini venga messa a repentaglio dai comportamenti incivili di queste persone che dovrebbero essere rispedite immediatamente nei loro paesi di origine. Senza se e senza ma.

* consigliere regionale
Commenti
9:03
L´incontro con i cittadini sassaresi, ad ingresso libero, è in programma il primo settembre, alle ore 18.30, nella sala della Camera di Commercio, in Via Roma 74
28/8/2016
E´ curioso come l´assessore del Movimento dei puri e onesti, quello per intenderci che indica come mafiosi e corrotti tutti gli altri schieramenti politici e inclini al clientelismo le loro amministrazioni, per quasi un ventennio abbia lucrato proprio da Giunte multipartitiche prima di candidarsi alla guida dell´assessorato ai Lavori Pubblici, Edilizia Privata e Urbanistica dell´Amministrazione pentastellata cittadina
28/8/2016
Il colpo di scure è arrivato con la recente seduta del Consiglio dei Ministri che decreta la chiusura e l’accorpamento di quarantacinque enti camerali su 105 esistenti oggi sul territorio nazionale
10:33
Disoccupazione alle stelle in Sardegna. Pigliaru crei nuovi posti di lavoro anziché prendere in giro i sardi
© 2000-2016 Mediatica sas