Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmbiente › Sindaci del territorio contro chiusura impianto di Tergu
A.B. 18 marzo 2016
«Pieno e forte sostegno all´iniziativa volta ad ottenere dalla Regione Autonoma della Sardegna i 3milioni e mezzo di euro di finanziamento. Opportunità importante, occasione da non perdere»
Sindaci del territorio contro chiusura impianto di Tergu


TERGU – Il Consorzio nazionale per il recupero della plastica) ha richiesto al Comune di Tergu di adeguare, entro il 31 gennaio 2017, il locale impianto di selezione rifiuti ai nuovi requisiti di qualità e di quantità del materiale lavorato: termine perentorio, scaduto il quale l'impianto dovrà essere chiuso. Il Comune, consapevole delle disastrose conseguenze che ne deriverebbero sul piano del ciclo virtuoso dei rifiuti nell'intero nord Sardegna, ed a livello del contesto sociale, economico ed occupazionale di un territorio che perderebbe ben 50 posti che danno sostentamento ad altrettante famiglie, ha attivato insieme alla Regione Autonoma della Sardegna un percorso di finanziamento dei lavori di adeguamento stimati in 3milioni e mezzo di euro, come da progetto definitivo approvato dalla Giunta Comunale nella seduta del 11 marzo.

Nell'iniziativa, si è scelto di coinvolgere i sindaci dell'Unione dei Comuni dell'Anglona che, esprimendo grande preoccupazione sul tema del mantenimento dei livelli occupazionali e sui risvolti negativi che deriverebbero dal mancato finanziamento dei lavori di adeguamento dell'impianto, nell'Assemblea Generale svoltasi il 17 marzo, hanno dato deliberato all'unanimità «pieno e forte sostegno all'iniziativa volta ad ottenere dalla Ras i 3milioni e mezzo di euro di finanziamento. Opportunità importante, occasione da non perdere». Presenti e favorevoli Antonello Cubaiu di Nulvi, Antonio Pileri di Erula, Marco Pischedda di Chiaramonti, Pietro Carbini di Santa Maria Coghinas, Gianfranco Satta di Tergu, Tiziano Lasia di Martis, Pietro Moro di Laerru e Stefano Ruiu di Sedini. Copia della delibera dell'Assemblea Generale è stata inviata al presidente della Giunta RegionaleFrancesco Pigliaru ed agli assessori regionali alla Programmazione Raffaele Paci ed all'Ambiente Donatella Spano.

Senza il finanziamento regionale di 3,5milioni di euro, che garantirebbe quindi la possibilità di migliorare la qualità del lavoro ed elevare il livello di efficacia ed efficienza, lo stabilimento andrebbe incontro alla chiusura in quanto impossibilitato a rispondere alle richieste del Corepla, comportando gravi danni al virtuoso ciclo dei rifiuti del nord Sardegna, ai dipendenti dell'impianto ed alle loro famiglie. «Quello offerto dall'impianto di Tergu è un servizio di grande importanza, cui si rivolgono Comuni, Unioni dei Comuni e i soggetti che attuano la raccolta differenziata. Un servizio che ha reso Tergu uno dei punti di riferimento, a livello sardo e nazionale, per efficienza e rispetto delle norme che regolano la raccolta – spiegano i sindaci - Proprio per questo, riteniamo priorità assoluta l'adeguamento dell'impianto alle norme dettate dal Consorzio Nazionale per il recupero delle plastiche, in modo da elevare ancora il livello di efficienza e confermare lo stabilimento sugli standard che lo contraddistinguono, senza dimenticare la componente occupazionale, fondamentale anch'essa in tempi di dura crisi e difficile ricerca di lavoro».
Commenti
17:06
Il primo intervento è stato effettuato nella spiaggia delle Acque Dolci, nei pressi del braccio di protezione dal moto ondoso
19:18
Sarà presentato venerdì il nuovo servizio cittadino che s´inserisce nel più ampio piano sulla mobilità ciclabile urbana che ha già visto avviato il progetto Ambici, il “bike to work” e “bike to school”
9:37
Dalla Giunta regionale, 4.506.000 euro per i Comuni che hanno subito una diminuzione degli occupati nel settore della forestazione. L’Esecutivo ha deciso, su proposta dell´assessore della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano, gli stanziamenti da destinare per gli interventi per l´aumento, la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio boschivo
27/6/2017
In programma due giorni di eventi dedicata all’inaugurazione dell’area archeologico-paesaggistica e della strada vicinale omonima, riqualificata in senso naturalistico, paesaggistico e funzionale
26/6/2017
La maggioranza pentastellata di Porto Torres rispedisce al mittente la richiesta di dimissioni dell’assessore all’ambiente Cristina Biancu partita dal consigliere comunale di minoranza Claudio Piras
26/6/2017
Il consigliere comunale di minoranza attacca sulle condizioni di alcuni tratti di litorale ad Alghero e l´assessore all´Ambiente ribatte: «capisco le tifoserie, ognuno è responsabile dei propri errori»
27/6/2017
Con lo slogan “Organico? Diamogli nuova vita. Meno sprechi e compostaggio a Porto Torres” si apre la campagna informativa sui rifiuti promossa dal Comune di Porto Torres e gestita dal Consorzio Ambiente 2.0
© 2000-2017 Mediatica sas