Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaPolitica › La presidente del Consiglio Esmeralda Ughi a Tunisi
A.B. 16 marzo 2016
Venerdì, la rappresentante del Consiglio Comunale di Sassari volerà in Tunisia per partecipare agli eventi organizzati dal Governo locale per la commemorazione dell´attentato del Bardo, che un anno fa portò alla morte di ventiquattro persone. La presidente, che coprirà a proprie spese viaggio e soggiorno, sarà prima all´Istituto italiano di Cultura di Tunisi e poi al Bardo
La presidente del Consiglio Esmeralda Ughi a Tunisi


SASSARI – Venerdì 18 marzo, la presidente del Consiglio Comunale di Sassari Esmeralda Ughi sarà a Tunisi per partecipare alla cerimonia di commemorazione dell'attentato al museo del Bardo. Nei giorni scorsi, ha ricevuto la lettera ufficiale di invito da parte del ministro tunisina per la Cultura e per la Salvaguardia del Patrimonio Sonia m'Barek.

«Per me è un onore essere presente e manifestare di persona la vicinanza della nostra città, da anni legata alla Tunisia soprattutto da rapporti di cooperazione in ambito accademico e culturale», ha commentato la presidente, che porterà anche un saluto del sindaco di Sassari Nicola Sanna. Un anno fa, alle 12.30, terroristi armati di kalashnikov e bombe a mano e con indosso cinture esplosive, attaccarono il museo nazionale del Bardo, uccidendo ventuno turisti, tra cui quattro italiani. Alle 15.30, le teste di cuoio compirono un blitz durante il quale morirono due terroristi, un agente delle brigate antiterroristiche ed un cane poliziotto. Per ricordare l'attacco e le vittime, il Governo locale ha organizzato una giornata di eventi, che culminerà nel pomeriggio con la cerimonia al museo.

Venerdì mattina, Ughi, che coprirà a proprie spese viaggio e soggiorno, sarà all'Istituto italiano di Cultura di Tunisi, dove esponenti del mondo accademico sassarese interverranno al seminario su “Archeologia e tutela del patrimonio di Cartagine: lo stato dell’arte e le prospettive della collaborazione tuniso-italiana”. Nel pomeriggio, le autorità locali, straniere ed in particolare quelle dei Paesi di origine delle vittime, saranno al museo nazionale del Bardo. Qui sarà presentata la nuova guida illustrata del museo, pubblicata dall’Agence Nationale de Mise en Valeur du patrimoine et de promotion culturelle, redatta a più mani ed a cui hanno lavorato anche studiosi sassaresi. Inoltre, sarà inaugurata un'opera d'arte curata da artisti tunisini e stranieri: una lastra di marmo all'ingresso dell'ambiente espositivo nella quale sono inseriti mosaici che ritraggono tutte le ventidue vittime dell'attacco al Bardo, con nome e nazionalità, e l'immagine di Akil, il cane poliziotto ucciso durante il blitz. Durante la serata, si terrà un concerto a cui parteciperanno musicisti tunisini e stranieri.

Nella foto: il presidente Esmeralda Ughi
Commenti
18/1/2017
Se ancora una volta sono i numeri a parlare direi che è facile capire che il problema non è priorità dell’Amministrazione comunale, argomento che non è certo fra i primi all’attenzione del sindaco Nicola Sanna
21:34
L´appuntamento, atteso per domenica 12 marzo, è stato rinviato a sette giorni dopo. La decisione è stata presa oggi pomeriggio, a Tramatza, durante l´assemblea regionale
9:47
Alla mozione del Movimento Cinque Stelle approvata nel 2015 non sono seguiti dei fatti. I due portavoce chiedono all´amministrazione Bruno di concretizzare l´impegno dell´Aula
20/1/2017
Il deputato dei Riformatori ha rivolto un'interrogazione urgente al ministro Guardasigilli Orlando per chiedere perché il carcere di Buoncammino non sia stato ancora restituito alla città
20/1/2017
Ci stiamo adoperando per scrivere un dossier sulla demolizione della Sardegna operata dalla giunta Pigliaru, con un bilancio di metà mandato che denota il dissesto dei comparti strategici dell’Isola
19/1/2017
Chi può credere che su Università, lavoro, cultura e lingua sarda siano stati raggiunti obbiettivi importanti? E a chi possono darla a bere quando parlano di successi nelle politiche per le zone interne, chimica verde, turismo e agricoltura?
19/1/2017
Su questo tema, Massimo Rizzu referente provinciale del movimento “Insieme Per le Autonomie” giovani, interviene con una proposta depositata in comune
© 2000-2017 Mediatica sas