Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCulturaManifestazioni › Mu-Sa, arrivederci in Calabria nel 2017
A.B. 14 marzo 2016
Si è concluso domenica l’evento itinerante che intende promuovere e valorizzare i prodotti e la cultura del Mezzogiorno d’Italia. Prossimo appuntamento l’anno venturo a Reggio, in attesa del grande evento lucano del 2018, legato agli appuntamenti di Matera Capitale europea della Cultura 2019
Mu-Sa, arrivederci in Calabria nel 2017


SASSARI – Si è concluso ieri (domenica) il primo appuntamento del Mu-Sa, il gemellaggio tra musica e sapori del Mezzogiorno d’Italia che nel week-end, negli impianti sportivi del Dopolavoro ferroviario, ha dato sfoggio di tutto il potenziale eno-gastronomico di Calabria, Basilicata e Sardegna. «Questa esperienza sarda è stata un primo rodaggio in vista dello sbarco in Calabria previsto per il prossimo anno – ha spiegato Nicodemo Vitetta, coordinatore e rappresentante della Pro Loco di Gioiosa Jonica – L’obiettivo è quello di portare la carovana itinerante nelle regioni aderenti, con l’aspettativa di fare un grandissimo evento in Basilicata nel 2018, in attesa di Matera Capitale Europea della Cultura 2019». Dello stesso avviso Pietro Verrastro, coordinatore della Rete d’imprese ruralità e gusto in rappresentanza di ventotto aziende lucane e del loro straordinario patrimonio gastronomico: «Abbiamo dei tesori che non tutti conoscono, facciamo sistema e saremo vincenti».

Tra i protagonisti dell’evento anche la rappresentanza provinciale del Wwf, con la presidente Wanda Casula ed il vice Giovanni Lacana, che hanno sensibilizzato i presenti sull’utilità ecologica del consumo di beni alimentari a filiera corta prodotti in maniera economica sostenibile. Tra gli stand, numerosissimi i prodotti di nicchia realizzati in modo artigianale e biologico. Dai salumi piccanti calabresi ai dolci come la “nguta” e le panificazioni caratteristiche, il “jermano” di segale e la pizzata di mais. Tra le proposte più invitanti “sua maestà” il peperoncino (presente anche nel miele), nondimeno la liquirizia e persino il bergamotto, agrume aromatico della sola zona di Reggio e conosciuto in tutto il mondo per l’utilizzo nelle profumazioni.

Tra i tesori della Lucania non potevano mancare le leguminose di Altura, il peperone crusco, essiccato e fritto, ottimo come snack, e i pani simbolici del matrimonio aviglianese quali la strazzata, le ossa di morto e il tarallo. Tra i produttori sardi era presente invece il panificio Cherchi di Olmedo, i dolci sardi di Sennori, i formaggi Murgia di Sassari, il birrificio Sambrinus di Muros, le cantine Galavera e la Cantina Fiori di Usini, la Cantina sociale e il vino Rigatteri di Santa Maria la Palma, i vini Mulas di Bono, Sorres di Sennori e l’acqua San Martino. Sul palco del Mu-Sa, nel corso della manifestazione sono state molto apprezzate le esibizioni della cantante folk Silvia Sanna, i diversi cantadores a chitarra, i tenores di Thiesi “Cunsonu Nostra Signora di Sunis” e gli Arangara, musicisti calabresi di fama nazionale. Infine, ciliegina sulla torta è stata la partecipazione del piccolo Mario Donato Vinci, che insieme alla sua maestra di canto Marina Mura ha raccontato la sua esperienza al 58esimo Zecchino d’oro.
Commenti
22:32
"La Laudato sì nel dialogo tra le Istituzioni locali” è il tema della conferenza in programma lunedì, alle ore 17,30, nel Centro di servizi culturali Unla, in Viale Gramsci, ex Caserme Mura
17:46
In attesa delle sfilate di domani, lunedì 27 e martedì 28 febbraio, a Tempio Pausania è di scena il teatro di strad
25/2/2017
E´ la proposta di Coldiretti Nuoro Ogliastra, in collaborazione con la cooperativa degli Agrimercato della Sardegna Centrale, per gli studenti degli istituti cittadini e le loro famiglie
25/2/2017
Domani mattina, l´ospedale San Giovanni di Dio ospiterà la giornata di commemorazione con le testimonianze di chi si salvò grazie ai sotterranei
23/2/2017
Il sovrano ha fatto il suo ingresso in città, aprendo ufficialmente il Carnevale Tempiese 2017
23/2/2017
Proseguono gli appuntamenti per le celebrazioni dei 700 anni degli Statuti sassaresi. In programma un concorso per le scuole, laboratori didattici, appuntamenti con gli storici e sei nuovi itinerari turistici
© 2000-2017 Mediatica sas