Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaAmbiente › Ploaghe: bonificata discarica abusiva
A.B. 14 marzo 2016
L’Amministrazione Comunale ha effettuato la bonifica ambientale delle discariche abusive realizzate lungo la strada vicinale Ploaghe–Cantarisone, a ridosso della strada Sassari-Olbia, tra Ploaghe ed il bivio per Ardara
Ploaghe: bonificata discarica abusiva


PLOAGHE - Buone notizie per le campagne di Ploaghe. L’Amministrazione Comunale ha effettuato la bonifica ambientale delle discariche abusive realizzate lungo la strada vicinale Ploaghe–Cantarisone, a ridosso della strada Sassari-Olbia (località Cantarisone), tra Ploaghe ed il bivio per Ardara. L’attività di bonifica ambientale era stata disposta con un'ordinanza sindacale del 18 novembre 2015, dopo l'istanza inoltrata sedici giorni prima dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, allertata da cittadini piuttosto preoccupati per i crescenti e variegati cumuli di rifiuti speciali e pericolosi.

«Purtroppo, ci sono usanze che, in Sardegna, probabilmente non si estingueranno mai, come se fossero incise nel dna dei sardi – dichiarano i rappresentanti del Grig - Tra queste, c’è senza ombra di dubbio, il tradizionale “abbandono dell’àliga dove capita”, ossia l’abbandono dei rifiuti ovunque, preferibilmente in zone di campagna o sul ciglio della strada, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Non esiste un angolo della nostra meravigliosa Isola, nel quale non si trovino i segni di questa usanza, da nord a sud, da est a ovest, sarà inevitabile imbattersi in un sacchetto dei rifiuti, in un lavandino sbreccato, in una cucina a gas ormai inservibile, in qualche lastra in amianto vintage». In ogni caso, l’abbandono ed il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo, nel suolo, nelle acque superficiali e sotterranee è vietato: il sindaco competente dispone con ordinanza a carico del trasgressore in solido con il proprietario e con il titolare di diritti reali o personali sull’area la rimozione dei rifiuti ed il ripristino ambientale. Trascorso infruttuosamente il termine assegnato, provvede d’ufficio l’Amministrazione Comunale in danno degli obbligati.

Particolare gravità riveste l’abbandono di lastre in eternit: si ricorda che sono costituite da un impasto di cemento ed amianto e possono rilasciare fibre di amianto se abrase, perforate, spazzolate o se deteriorate, con gravi conseguenze per la salute delle persone che ne vengono a contatto (è, infatti, dimostrato che anche bassissime esposizioni a polveri di amianto possono indurre un preciso tumore polmonare, il cosiddetto mesotelioma pleurico). «Per tali motivi – concludono - il nostro ordinamento prevede specifiche modalità per lo smaltimento delle lastre realizzate con fibre di amianto. L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus esprime soddisfazione per i rapidi interventi da parte del Comune di Ploaghe, auspicando la previsione di adeguata vigilanza preventiva sul territorio a tutela dell’ambiente e della salute pubblica».
Commenti
17:06
Il primo intervento è stato effettuato nella spiaggia delle Acque Dolci, nei pressi del braccio di protezione dal moto ondoso
19:18
Sarà presentato venerdì il nuovo servizio cittadino che s´inserisce nel più ampio piano sulla mobilità ciclabile urbana che ha già visto avviato il progetto Ambici, il “bike to work” e “bike to school”
9:37
Dalla Giunta regionale, 4.506.000 euro per i Comuni che hanno subito una diminuzione degli occupati nel settore della forestazione. L’Esecutivo ha deciso, su proposta dell´assessore della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano, gli stanziamenti da destinare per gli interventi per l´aumento, la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio boschivo
27/6/2017
In programma due giorni di eventi dedicata all’inaugurazione dell’area archeologico-paesaggistica e della strada vicinale omonima, riqualificata in senso naturalistico, paesaggistico e funzionale
26/6/2017
La maggioranza pentastellata di Porto Torres rispedisce al mittente la richiesta di dimissioni dell’assessore all’ambiente Cristina Biancu partita dal consigliere comunale di minoranza Claudio Piras
26/6/2017
Il consigliere comunale di minoranza attacca sulle condizioni di alcuni tratti di litorale ad Alghero e l´assessore all´Ambiente ribatte: «capisco le tifoserie, ognuno è responsabile dei propri errori»
27/6/2017
Con lo slogan “Organico? Diamogli nuova vita. Meno sprechi e compostaggio a Porto Torres” si apre la campagna informativa sui rifiuti promossa dal Comune di Porto Torres e gestita dal Consorzio Ambiente 2.0
© 2000-2017 Mediatica sas