Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaSalute › Anche la Sardegna a Milano per dire no ai giochi d´azzardo
A.B. 14 marzo 2016
Il consigliere comunale sassarese del Pd Lisa Benvenuto ha rappresentato la Sardegna a Milano, nella prima Giornata Nazionale delle Regioni e degli Enti Locali contro il gioco d´azzardo
Anche la Sardegna a Milano per dire no ai giochi d´azzardo


SASSARI - Si è svolta mercoledì, a Milano, la prima Giornata Nazionale delle Regioni e degli Enti Locali sul contrasto al gioco d’azzardo, organizzata dalla Regione Lombardia, in collaborazione con il periodico Vita e dal Movimento NoSlot. A rappresentare Sassari e la Sardegna, l’esponente del Partito Democratico nel Consiglio Comunale di Sassari Lisa Benvenuto. «Era doveroso essere presenti ad un incontro così importante. La convocazione della Regione Lombardia è stata recepita da tutte le Amministrazioni locali sensibili al tema, senza colore politico - afferma Benvenuto, sottolineando che - è questo che darà la vera forza alla nostra battaglia. Non si tratta di bandiere o di primati, ma di azioni reali che invertano il triste processo che ha travolto la nostra nazione».

Nella Sala Biagi di Palazzo Lombardia è stato registrato il tutto esaurito: presenti oltre cinquecento tra rappresentanti dei Comuni di tutta Italia, esponenti delle attività produttive del settore e giornalisti. Durante i lavori, sono intervenuti, tra gli altri, la team leader della Giunta Regionale lombarda in tema di ludopatie nonché assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo Viviana Beccalossi, i sindaci di Pavia Massimo Depaoli, di Brescia Emilio Del Bono, di Padova Massimo Bitonci e di Bergamo Giorgio Gori, lo psicologo ed esponente del Movimento NoSlot Simone Feder, la responsabile del Tavolo Regionale dei Comuni capoluogo di Provincia Angela Gregoriani, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ed il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, oltre al sottosegretario all'Economia con delega ai giochi Pier Paolo Baretta. L’obbiettivo dell’incontro era quello, a due anni dall’approvazione della legge regionale contro il gioco d’azzardo in Lombardia, di tirare le somme sull’attività di contenimento e sensibilizzazione, che ogni Amministrazione ha messo in pratica, anche grazie al supporto di associazioni del terzo settore e scuole. Ma non solo: Regioni ed enti locali hanno fatto quadrato per chiedere, attraverso la firma del “Manifesto delle Regioni per la lotta alla ludopatia”, che lo Stato non retroceda dai terreni conquistati grazie alle azioni regionali: nel Manifesto, tra le altre cose, si chiede di introdurre limiti di distanza dei punti di offerta di gioco dai luoghi sensibili anche in misura maggiore rispetto ai limiti eventualmente fissati a livello nazionale.

«Nessuna Amministrazione, per quanto sensibile, può davvero fare la differenza se non è supportata da una rete di cittadini e associazioni sensibili al tema - sottolinea il consigliere Benvenuto - Essere presenti a Milano ci ha permesso di conoscere e instaurare rapporti diretti con i rappresentanti nazionali del movimento NoSlot e del periodico Vita, importante fonte di informazione per lo sviluppo della Ludopatia in Italia». La grande novità per la Sardegna, che si dimostra sensibile al problema con una proposta di legge contro il gioco d’azzardo, ad oggi in attesa di essere discussa in Regione, è la creazione di un ponte con le realtà della Penisola: «Ci è stata confermata la massima disponibilità al confronto e al supporto per rendere anche la nostra battaglia territoriale efficace - ribadisce Lisa Benvenuto - e sono certa che per Sassari sarà un’importante occasione di confronto e azione concreta sul territorio».

«Non abbiamo bisogno di inventare. Possiamo e dobbiamo modellare le azioni di chi con successo ha già attivato politiche territoriali efficaci». Benvenuto si riferisce al Comune di Pavia, tempo fa balzato alle cronache, addirittura fino alle pagine del New York Times, per possedere il triste primato del più alto numero in Italia di slot per abitante. Grazie all’entrata in vigore della legge regionale ed alla volontà politica, l’Amministrazione Comunale ha intrapreso azioni virtuose per combattere il fenomeno, guadagnandosi ad oggi la Maglia Rosa nella lotta al gioco d’azzardo. «Il Comune di Pavia, esempio virtuoso nella lotta alla ludopatia, ha cominciato identificando i luoghi sensibili e mappando le slot machine presenti sul territorio comunale - ribadisce Lisa Benvenuto, che conclude dicendo - E’ da qui che dobbiamo partire anche a Sassari. E dobbiamo farlo stimolando il massimo coinvolgimento possibile dei nostri cittadini». In attesa di pianificare azioni condivise con i Comuni della Penisola, intanto a Sassari è già in programma la prossima riunione del gruppo volontario di lavoro formato da esponenti del mondo dell’associazionismo e della cooperazione, creativi, e movimenti spontanei dei cittadini e cittadine sensibili al tema: si avvierà, così come deciso nell’incontro del 27 febbraio, l’azione dimappatura del territorio comunale e l’individuazione di ulteriori strategie di sensibilizzazione.L’appuntamento è fissato per oggi (lunedì), alle ore 18.30, in Via Roma 105.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
6/12/2016
L´appuntamento è per la giornata di venerdì 9 Dicembre 2016, dalle ore 8,00 alle ore 12,00 presso la sede del Polisoccorso Alghero in via Liguria. Per l´occasione sarà presente l´autoemoteca con l´equipe medica
© 2000-2016 Mediatica sas