Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariAmbienteManifestazioniAssaggi di Sicilia e Puglia a Sassari
S.A. 10 marzo 2016
Sabato e domenica gli impianti sportivi del Dopolavoro ferroviario ospiteranno stand con i migliori prodotti enogastronomici delle regioni del sud-Italia. Due giorni di appuntamenti tra canti a tenore e a chiterra, il concerto live degli Arangara e la partecipazione dell’ospite d’onore Mario Donato Vinci
Assaggi di Sicilia e Puglia a Sassari


SASSARI - Parte da Sassari il progetto Mu-Sa, il format dove musiche e sapori del Mediterraneo si incontrano per fare sistema e rafforzare il “sounding” agroalimentare del Mezzogiorno italiano. Calabria, Basilicata e Sardegna saranno protagoniste questo weekend negli Impianti sportivi del Dopolavoro ferroviario di Predda Niedda 1 (cavalcavia di Santa Maria) portando in vetrina i propri tesori enogastronomici e culturali, con gli stand e i laboratori di degustazione, i canti sardi più rappresentativi affiancati da musiche popolari del sud-Italia. Da non perdere domenica lo Speciale Zecchino d’oro con la partecipazione del giovanissimo Mario Donato Vinci.

Dal prossimo anno anche Sicilia e Puglia entreranno nel circuito che, a rotazione, porterà un intenso interscambio culturale transitando di regione in regione. L’evento è organizzato dal Dopolavoro Ferroviario di Sassari assieme all’associazione Cibus Loci, con il patrocinio del Comune di Sassari e Regione Sardegna, la collaborazione di Federazione italiana cuochi, Federazione italiana circoli enogastronomici, Pro Loco UnpliI Gioiosa Jonica, l’Organizzazione nazionale assaggiatori vino e le Camere di commercio di Sassari e Reggio Calabria. La manifestazione prende il via sabato (12 marzo) alle 10 con l’apertura degli stand di alimenti tipici come pane, formaggi, salumi, dolci, vini e birre artigianali, nonché prodotti dell’artigianato tradizionale. Con l’acquisto di un calice si potranno ottenere fino a dieci degustazioni di ottimi vini. Si scopriranno i sapori della strazzata aviglianese, dei croccanti peperoni del Senise, dell’ottimo aglianico del Vulturne e tante altre stuzzicanti proposte.

Alle 13 è previsto l’aperitivo di inaugurazione assieme alle autorità. Ma è nel pomeriggio che entra nel vivo la manifestazione, con i laboratori di assaggio guidato organizzati in collaborazione con la Onav e l’associazione Strade del vino. Alle 19 si esibirà la cantante Silvia Sanna, che presenterà un suo personale repertorio di folk melodico. Alle 20 sarà il momento dei cantadores a chitarra Leonardo Spina di Usini, Cristian Fodde di Bolotana, Tore Figoni di Mores e Paolo Vinci di Sassari accompagnati dalla chitarra di Sergio Sanna di Bonorva.
Alle 21 l’atteso concerto live degli Arangara, gruppo fondato da Gianfranco Riccelli e composto da straordinari musicisti calabresi residenti a Bologna, legati dalla passione per il canto popolare del sud-Italia e la realtà cantautorale italiana.

Anche domenica gli stand di degustazione resteranno aperti dalle 10 del mattino fino alle 22. Alle 16 sarà il momento di presentare un gruppo a tenore unico nel Logudoro: il Cunsonu Nostra Signora di Seunis proveniente da Thiesi, formato da Salvatore Tanca, Giuseppe Villa, Matteo Vargiu, Carlo Pala, Giuseppe Pola e Giuseppe Spissu.
Subito dopo, alle 17, il momento più atteso per i piccoli, con la partecipazione dell’ospite d’onore Mario Donato Vinci, il bimbo sassarese divenuto famoso cantando “Il Gonghista”. Il piccolo racconterà la sua esperienza e le grandi emozioni vissute nella 38° edizione dello Zecchino d’oro, in compagnia della sua maestra di canto Marina Mura del Coro sant’Agostino Padre Marco Fabbri di Sassari. Dalle 19 saranno sempre i bravissimi Arangara a entusiasmare il pubblico con le loro performance musicali dall’intenso sapore meridional-popolare.

Nella foto: Arangara
Commenti
21:02
Musica, e non solo. In cinque angoli diversi della Sardegna: da Porto Torres con la sua isola parco, l’Asinara, ad Alghero, dall’area marina di Tavolara ai nuraghi di Nuoro e di Barumini.
19:16
Per il quinto anno consecutivo la città di Castelsardo apre il suo cuore alla Sclerosi laterale amiotroficae si mobilita per raccogliere risorse da destinare alla ricerca scientifica, quale unico strumento in grado di trovare al più presto una cura e fornire risposte concrete alle persone malate
18/4/2018
Sono stati pubblicati i bandi pubblici per l´assegnazione degli stalli dell´area mercato e per i punti temporanei di somministrazione di alimenti e bevande durante i giorni della Festha Manna
© 2000-2018 Mediatica sas