Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSpettacoloTeatro › Teatro: a Sassari, il Cartacantastorie
A.B. 4 marzo 2016
Domenica sera, nuovo appuntamento con Famiglie a teatro 2015-2016, 26esima stagione di teatro per ragazzi al Teatro Ferroviario
Teatro: a Sassari, il Cartacantastorie


SASSARI - Prosegue al Teatro Ferroviario di Sassari la stagione di teatro per ragazzi “Famiglie a teatro”, organizzata dalla compagnia La Botte e il Cilindro. Domenica 6 marzo, alle ore 18, va in scena CartaCantaStorie, uno spettacolo della compagnia La Botte e il Cilindro scritto e diretto da Sante Maurizi, con Daniela Cossiga, che accompagnerà i bimbi in un viaggio coinvolgente fra le canzoni più note di Angelo Branduardi, Sergio Endrigo, Vinicius de Moraes e Gianni Rodari, arrangiate per l’occasione dal maestro Mario Mariani. Uno spettacolo di immagini e musiche dedicato ai bambini dai tre anni in su, con gli arrangiamenti musicali di Mario Mariani, le luci di Paolo Palitta e l'allestimento di Michele Grandi.

Le melodie che tutti i bambini conoscono sono lo spunto narrativo per Cartacantastorie, cantate ed animate dal vivo con immagini e colori proiettati sul grande schermo. Lo spettacolo nasce con la fiducia che il teatro sia ancora un luogo privilegiato per comunicare e raccontare: con il corpo o con la sola forza della parola, oppure con un burattino, o magari oggi anche con un computer ed un video-proiettore. In Cartacantastorie, le storie si intrecciando tra loro proprio come fanno i genitori, i quali alla domanda “me la racconti?” iniziano a incastrare trame e personaggi.

Lo spettacolo è dedicato alla memoria di un grande artista Osvaldo Cavandoli, il mitico inventore di “Linea” e della “Mucca Carolina”. La compagnia sassarese è riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, che sostiene le attività de La Botte e il Cilindro assieme alla Regione Sardegna, al Comune di Sassari, alla Fondazione Banco di Sardegna.

Nella foto: Daniela Cossiga
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas