Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaCronaca › Rapina Mondialpol, Nicola Sanna scosso
Red 1 marzo 2016
Il sindaco di Sassari discute in giunta dell´episodio. Telefonata di solidarietà al titolare della ditta e colloquio telefonicio con il questore
Rapina Mondialpol, Nicola Sanna scosso


SASSARI – «Dalle prime notizie apprese, parrebbe un'azione di veri e propri professionisti, organizzati nei minimi dettagli, sia nella fase logistica che in quelle dell'assalto e della successiva fuga. Un'azione che desta preoccupazione, anche per le possibili gravi conseguenze che avrebbe potuto avere». Così questa mattina il primo cittadino di Sassari Nicola Sanna ha discusso con gli assessori, durante la riunione di giunta, della rapina alla Mondialpol che, nella tarda sera di ieri, è stata messa a punto da un commando armato alla periferia della città [LEGGI].

La notizia ha molto colpito i componenti della giunta e tutti si sono detti sorpresi per la freddezza e lucidità con la quale si è mosso il gruppo armato. «È un puro caso che non ci siano stati né feriti né vittime – ha detto ancora il sindaco –; preoccupa il grado di accuratezza di questi delinquenti. Siamo infatti tutti scossi per questa capacità di fuoco.

«Indubbiamente sarà necessario un accurato incremento delle azioni di controllo, intelligence e di verifica dei movimenti che, sono convinto, potrà portare gli inquirenti sulla giusta strada. Questo tipo di criminali-professionisti non può che essere intercettato dalle forze di polizia che, come mi ha riferito il questore Pasquale Errico per telefono questa mattina, metteranno in campo il massimo impegno investigativo». Durante la telefonata con il questore il sindaco ha voluto ringraziare gli operatori della polizia intervenuiti sul posto, pronti a evitare il peggio.


«In mattinata ho parlato anche con il titolare della ditta – ha detto ancora Nicola Sanna – esprimendo la mia solidarietà e sincerandomi delle condizioni dei dipendenti».
Commenti
25/7/2016
Il 36enne Emanuele Secci, accusato di omicidio colposo per la morte di due donne dopo l´incidente avvenuto giovedì sulla Sassari-Alghero, dovrà presentarsi alla Polizia Giudiziaria due volte alla settimana. Il pm aveva chiesto gli arresti domiciliari
20:13
Gli agenti della Squadra mobile di Nuoro hanno notificato a un 36enne residente a Orotelli, ma domiciliato a Nuoro, una ordinanza di custodia cautelare che lo obbliga a presentarsi ogni giorno da carabinieri o polizia per la firma
24/7/2016
Indagini in corso per tentare di risalire alle cause della morte. Sul posto carabinieri e polizia. Poco prima del ritrovamento l´uomo era stato notato nel luogo di una lite
25/7/2016
Blitz dei Carabinieri nella notte tra domenica e lunedì. Sequestrate quattro piante più 1,8chilogrammi di marijuana già essiccata
24/7/2016
Nuovo sbarco di migranti questa mattina a Cagliari a bordo della Siem Pilot. Sono 619 uomini, 121 donne e 182 minori, nove dei quali sotto i 10 anni
25/7/2016
I nuovi avvisi di conclusione indagini sostituiscono il precedente del 2014. Sotto accusa, tra gli altri, l´ex vicesindaco Carlo Careddu e l´ex assessore comunale ai Lavori pubblici Davide Bacciu. Tra gli otto in attesa di archiviazione, anche l´ex sindaco Gianni Giovannelli e l´assessore all´Ambiente Gesuino Satta
11:00
I due malviventi hanno messo a soqquadro l´abitazione riuscendo a trovare solo cento euro. L´anziano è riuscito a liberarsi i piedi e a raggiungere la casa di un vicino che gli ha poi tolto il bendaggio alle mani
25/7/2016
Il nubifragio di domenica ad Alghero, oltre alla conta dei danni fa riemergere prepotentemente le vecchie problematiche della città. La lettera aperta del geometra Raffaele Cadinu che punta il dito sulle opere «mal realizzate» del passato
© 2000-2016 Mediatica sas