Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariOpinioniSanitàAl San Giovanni Battista lavoratori allo stremo
Marco Tedde 29 febbraio 2016
L'opinione di Marco Tedde
Al San Giovanni Battista lavoratori allo stremo


E’ trascorso un mese dall'approvazione del Regolamento attuativo della norma di legge che tra le altre cose prevede il passaggio della Fondazione San Giovanni Battista alla Asl n. 1, ma ancora non abbiamo notizia dell’emanazione del necessario Decreto del Presidente della Regione. E’ veramente doloroso percepire lo stato di confusione e di incertezza della Giunta regionale in relazione a questa atavica problematica che impedisce al percorso di assorbimento della Fondazione San Giovanni Battista da parte della Asl di Sassari di muovere significativi passi avanti.

Prosegue lo stato di paralisi amministrativa della Fondazione, aggredita dai creditori e nel contempo si protrae l’inadempienza dei Comuni e della Asl nei confronti della agonizzante Fondazione. Così come permane l’impossibilità della San Giovanni Battista di provvedere al pagamento dei fornitori, -che stanno attraversando anch’essi un momento di grande difficoltà- ma anche dell’Inps e di Equitalia. Ed è paradossale che dal mese prossimo non potranno essere pagate la fornitura di energia elettrica e si sta rischiando anche di non ottenere più credito per il gasolio da riscaldamento. Ma ciò che desta vero allarme sociale è che oggi i lavoratori maturano sette mensilità di retribuzione.

Una situazione inaccettabile che riduce allo stremo le famiglie dei lavoratori che non hanno neanche i minimi mezzi di sussistenza e non riescono a pagare le bollette delle forniture e ad onorare i loro debiti. Non è credibile che una Regione che salva le poltrone dei Commissari delle Asl e consente all’interno delle ASL stesse sprechi ed inefficienze che negli ultimi mesi hanno creato un deficit di oltre 250 milioni, non riesca neanche a trovare le risorse per dare a questi lavoratori almeno un acconto sulle sette mensilità dovute. Invitiamo per l’ennesima volta Pigliaru e la Giunta Regionale ad affrontare col necessario impegno quello che oramai è diventato un vero e proprio dramma sociale.

* consigliere regionale Forza Italia
Commenti
14/10/2017
Le operazione di trasferimento nel nosocomio sassarese inizieranno venerdì 20 ottobre. Lunedì 23, prevista l´apertura nei nuovi locali. Lo spostamento, che fa parte di un progetto complessivo più ampio di razionalizzazione degli spazi, consentirà un accesso più agevole ai pazienti con difficoltà deambulatorie
14/10/2017
A chi accusa la Giunta di scarsa attenzione per il sociale, l’assessore ha ricordato che la Sardegna spende oltre 106euro pro capite per sostenere le persone povere, a fronte di una media nazionale di 36euro
15/10/2017
Il circolo di Alghero di Sinistra Italiana prende atto che il Consiglio Regionale ha iniziato una interlocuzione con le comunità e con i cittadini sardi, recependo alcune proposte di modifica della rete ospedaliera. Di seguito la lettera aperta del Circolo Ribelle
14/10/2017
Ticket e servizi sanitari, con l’app dell’Aou di Cagliari, la coda al Policlinico è solo un ricordo: prenotazione fino a trenta giorni prima della prestazione. Il paziente sarà chiamato nel giorno e nell´ora stabiliti. «Con l’innovazione e le tecnologie una sanità sempre più amica del cittadino», dichiara il direttore generale Giorgio Sorrentino
8:57
Il Policlinico Duilio Casula di Monserrato si mobilita per il BraDay: mercoledì è la giornata dedicata alla ricostruzione mammaria. I consulti saranno effettuati dall'equipe di Andrea Figus, chirurgo plastico dell’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari
© 2000-2017 Mediatica sas