Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaRegione › Caos Izs: «calpestati i diritti dei lavoratori»
A.B. 27 febbraio 2016
«In due anni di Giunta Pigliaru, calpestati i diritti dei lavoratori e volate le norme che disciplinano la gestione dell´ente regionale», accusa il vicecapogruppo di Forza italia in Consiglio Regionale Marco Tedde
Caos Izs: «calpestati i diritti dei lavoratori»


SASSARI - «Nonostante i richiami al risparmio e all’avvio laddove possibile delle procedure di stabilizzazione dei lavoratori precari, all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Sassari si continua a far fronte all’ordinario fabbisogno di personale ricorrendo al lavoro interinale notoriamente più costoso di qualsiasi altra forma contrattuale di lavoro». A ritornare sulla questione è il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Marco Tedde, primo firmatario di un'interpellanza e di due interrogazioni rimaste senza risposta.

«Ormai lo sanno anche i sassi che è possibile ricorrere alla stabilizzazione del personale precario soprattutto per far fronte ad esigenze non temporanee, ma strutturali. Stranamente, presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Sassari si continua, invece, a preferire forme contrattuali flessibili molto più costose come il lavoro interinale per svolgere funzioni e compiti che rientrano nella normale attività dell’ente. Così facendo – precisa il consigliere – si spreca un inestimabile patrimonio di esperienze e professionalità, si dilapidano risorse pubbliche e si gettano letteralmente sul lastrico centinaia di lavoratori precari che per anni hanno prestato con dedizione la propria attività lavorativa presso l’Izs di Sassari e che attendono con preoccupazione un'assunzione a tempo indeterminato peraltro già deliberata nel 2013 dall’allora direttore generale dell’ente. Questa è solo una delle tante anomalie che caratterizzano la gestione dell’Izs di Sassari. – prosegue Tedde – Nel settembre scorso, presentai un’interrogazione, in quanto la Giunta Pigliaru aveva conferito l’incarico di direttore generale dell’Izs di Sassari ad un ex dirigente in pensione con contratto di diritto privato riconoscendogli un compenso annuo di 123950euro, in violazione di un preciso divieto posto dalle leggi in materia».

«Nel novembre 2014, presentai un’interpellanza per le continue ed illegittime ed indebite ingerenze dell’assessore della Sanità sulla gestione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Sassari. Nessuna risposta è giunta da Cagliari. L’ente continua ad essere gestito – conclude l'ex sindaco di Alghero – come se non fosse parte della Pubblica amministrazione, ma fosse un soggetto privato, con la massima discrezionalità nelle assunzioni di personale, nella scelta del management e nelle più elementari scelte gestionali. Dimenticando che si tratta di un ente pubblico dotato di risorse che appartengono alla collettività. E, quindi, né a Pigliaru né alla sua Giunta».
Commenti
17:38
È crisi in Regione: Gianmario Demuro si è dimesso da assessore alle Riforme, al Personale e agli Affari generali. L’addio è arrivato nello stesso giorno in cui i RossoMori hanno deciso di uscire dalla maggioranza
11:54
Prosegue l´effetto No referendario sulla Giunta Pigliaru. Dopo le dimissioni di ieri da parte dell´assessore alle Riforme Gianmario Demuro, questa mattina sono state rassegnate anche quelle della delegata al´Agricoltura
6/12/2016
Si sblocca così un lungo braccio di ferro che andava avanti da settimane, minando i lavori del consiglio regionale e i rapporti all´interno della maggioranza. Di seguito tutti i componenti
5/12/2016
Vengono così definiti percorso e criteri del processo di valutazione dell’operato dei dirigenti dell’amministrazione, degli enti e delle agenzie della Regione
© 2000-2016 Mediatica sas