Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariEconomiaTasse › Medea, cala il costo del gas di città
A.B. 27 febbraio 2016
A febbraio, si è registrato un -6,67percento circa, rispetto alle tariffe del mese precedente. A darne notizia è la società di distribuzione dell gas in rete, che aggiorna le sue tariffe ogni trenta giorni, sulla base di quanto disposto dall’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed il Sistema Idrico
Medea, cala il costo del gas di città


SASSARI - Riprende a calare il prezzo del gas di città. A febbraio, si è registrato un -6,67percento circa, rispetto alle tariffe del mese precedente. A darne notizia è Medea, la società di distribuzione dell gas in rete, che aggiorna le sue tariffe ogni trenta giorni, sulla base di quanto disposto dall’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed il Sistema Idrico. Nel 2015, si è avuta, da gennaio a dicembre, una tendenza al ribasso delle tariffe che ha portato ad una diminuzione delle stesse del 12,9percento.

Anche il 2016 inizia con un generale ribasso ed a febbraio aggiunge un altro 1,91percento in meno rispetto a dicembre 2015. Inoltre, Medea ricorda che le notizie sui prezzi del gas metano che circolano sulla stampa nazionale non hanno alcuna corrispondenza con le tariffe nostrane, in quanto la società sassarese, concessionaria della rete del gas cittadina, non avendo metano a disposizione nell’Isola, distribuisce una miscela di gas propano e quindi i prezzi sono da riferirsi alle tariffe stabilite dall’Autority per il Gpl.

La miscela distribuita da Medea contiene un chilogrammo di propano per ogni metro cubo, con un potere calorifero di 12milaKcal/mc. Tutti gli aggiornamenti sulle variazioni dei costi sono visibili sul sito di MedeaGas, dove alcune simpatiche vignette comparano le tariffe di Medea con gli altri combustibili utilizzabili sul territorio.
Commenti
28/6/2016
In caso di ritardo nel recapito si potrà procedere al versamento della tassa rifiuti entro il 30 luglio senza alcuna mora aggiuntiva, anche se la prima scadenza è il 30 giugno
© 2000-2016 Mediatica sas