Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Processo Al Qaeda a Sassari. La difesa: «Intercettazioni errate»
A.B. 26 febbraio 2016
«Le intercettazioni su cui fonda il processo a carico degli undici pakistani arrestati nell´aprile 2015 ad Olbia e in altre parti d´Italia, accusati di aver costituito una cellula di Al Qaeda, sono errate», dichiara il capo della comunità pakistana di Olbia
Processo Al Qaeda a Sassari
La difesa: «Intercettazioni errate»


SASSARI - «Le intercettazioni su cui fonda il processo a carico degli undici pakistani arrestati nell'aprile 2015 ad Olbia e in altre parti d'Italia, accusati di aver costituito una cellula di Al Qaeda, sono errate. Il ricorso a un dialetto anziché un altro nel corso della traduzione ha generato un grande fraintendimento».

Questa la posizione ribadita al termine di un'udienza durata cinque ore da Sultan Wali Khan, 40enne capo della comunità pakistana di Olbia e figura centrale del processo [LEGGI], accusato tra l'altro di essere tra gli organizzatori dell'attentato terroristico di Peshawar, in Pakistan, in cui il 28 ottobre 2009 morirono cento persone. Di fronte alla Corte d'Assise, riunita nell'aula bunker realizzata ad hoc nel carcere sassarese di Bancali, Khan ha chiesto e ottenuto (così come il 44enne pakistano Hafiz Muhammad Zulfikal, altro personaggio di spicco della vicenda) di poter rendere dichiarazioni spontanee, ribadendo la convinzione che la rilettura delle intercettazioni permetterà di dimostrare l'inconsistenza dell'intero impianto accusatorio.

Dopo la relazione introduttiva fatta lo scorso 16 gennaio dal sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Cagliari, Danilo Tronci, che ha ricordato i fatti in giudizio ed i capi di imputazione, l'udienza odierna, la terza, ha per protagonista la testimonianza del dirigente della Digos di Sassari Mario Carta, che ha coordinato l'attività investigativa. Secondo l'indagine della Dda di Cagliari e della Digos di Sassari, basata anche su rogatorie internazionali, la cellula con base operativa ad Olbia avrebbe pianificato attentati fra il 2008 e il 2010 in Pakistan e in Italia.
Commenti
25/3/2017
Circa duecento ultras cagliaritani, arrivati nella stazione ferroviaria turritana in vista dell´amichevole sul campo del Sorso, sono entrati a contatto con quelli sassaresi, nella zona tra Corso Vico e Porta Sant´Antonio. Almeno sei le persone che hanno dovuto ricorrere a cure mediche
21:42
La Procura di Sassari ha iscritto un terzo nome nel registro degli indagati nell´inchiesta sui furti di cocaina, dall´ufficio Corpi di reato del tribunale sassarese, che tre settimana fa ha portato a due arresti. La nuova indagata sarebbe la compagna di uno dei due
17:17
Grave intimidazione nei confronti di un noto avvocato del foro di Sassari. Due buste con proiettili e miccia detonante sono arrivate al suo indirizzo nei giorni scorsi. Indagini dei carabinieri
25/3/2017
Un 29enne cagliaritano è stato arrestato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni personali e reati previsti dalla normativa sulle manifestazioni sportive
16:28
Scontri a Sassari, Nicola Sanna: «La città vuole chiarezza» Il sindaco scrive al ministro dell´Interno Domenico Minniti.
9:17
Il dirigente scolastico Antonio Fadda ieri ha aperto il consiglio d´istituto a Mamoiada a cui hanno partecipato le famiglie e la docente originaria di Oliena a cui è stata recapitata nei giorni scorsi una lettera con un messaggio minatorio e un proiettile
25/3/2017
«E´ opportuno che venga fatta subito chiarezza sule responsabilità», chiede il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau. Il sindaco di Sassari Nicola Sanna in contatto con questore e prefetto. Il primo cittadino di Cagliari Massimo Zedda scrive al collega sassarese
26/3/2017
«Niente a che fare con il calcio, bisogna chiarire se è stato fatto tutto per prevenire le violenze», auspica il senatore del Partito Democratico
13:56
I Carabinieri della locale Compagnia, nell’ambito dei servizi a contrasto dell’illegalità diffusa e delle cosiddette “stragi del sabato sera”, nonché della prevenzione illeciti connessi al fenomeno della “movida”, hanno controllato 153 persone, 82 veicoli ed un esercizio pubblico
16:53
La Questura di Palermo ha vietato la vendita di biglietti per il settore ospiti per il match del 2 aprile prossimo in Sicilia. La decisione è stata presa dopo gli scontri avvenuti sabato scorso a Sassari
27/3/2017
Una lettera minatoria, con un proiettile nella busta, è stata recapitata ad una maestra elementare di Oliena, che insegna nel vicino paese di Mamoiada. La solidarietà del sindaco e dell´assessore regionale
16:46
Dopo gli scontri di sabato scorso a Sassari, è pronta una circolare da inviare a tutte le agenzie di autonoleggio affinché informino la questura sui viaggi previsti dalle tifoserie in trasferta
© 2000-2017 Mediatica sas