Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Udienza in aula-bunker a Sassari
S.A. 26 febbraio 2016
Dopo le prime udienze nel palazzo di Giustizia, in una città blindata, il procedimento davanti alla Corte d´assise di Sassari, presieduta da Pietro Fanile, prosegue in una sede ritenuta più idonea e dove le misure di sicurezza adottate non portano alla chiusura al traffico di una via centrale, come via Roma, dove si trova la sede del tribunale
Udienza in aula-bunker a Sassari


SASSARI - Si è spostato nell'aula bunker realizzata ad hoc nel carcere sassarese di Bancali il processo a carico degli 11 pakistani arrestati nell'aprile 2015 a Olbia e in diverse parti d'Italia, accusati di aver costituito una cellula di Al Qaeda. Dopo le prime udienze nel palazzo di Giustizia, in una città blindata, il procedimento davanti alla Corte d'assise di Sassari, presieduta da Pietro Fanile, prosegue in una sede ritenuta più idonea e dove le misure di sicurezza adottate non portano alla chiusura al traffico di una via centrale, come via Roma, dove si trova la sede del tribunale.

Dopo la relazione introduttiva fatta lo scorso 16 gennaio dal sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Cagliari, Danilo Tronci, che ha ricordato i fatti in giudizio e i capi di imputazione, l'udienza odierna, la terza, avrà per protagonista la testimonianza del dirigente della Digos di Sassari, Mario Carta, che ha coordinato l'attività investigativa.

Secondo l'indagine della Dda di Cagliari e della Digos di Sassari, basata anche su rogatorie internazionali, la cellula con base operativa ad Olbia avrebbe pianificato attentati fra il 2008 e il 2010 in Pakistan e in Italia. Figura centrale del processo è Sultan Wali Khan, di 39 anni, imprenditore, capo della comunità pakistana del capoluogo gallurese, che per l'accusa avrebbe organizzato l'attentato terroristico di Peshawar, in Pakistan, in cui il 28 ottobre 2009 morirono cento persone.
Commenti
11:00
Salvatore Furesi, elettricista algherese, durante un'operazione nell'ospedale di Sassari, per un bypass al cuore, aveva ricevuto con una trasfusione del sangue infetto. La vicenda risale al 1988. La recente sentenza ha imposto al Ministero un risarcimento ai familiari di 960mila euro
23/3/2017
La Guardia di finanza di Cagliari ha concluso l´operazione “Adiuvandum”. Scoperta un´articolata truffa. Tra i denunciati, anche due dipendenti del Comune di Decimoputzu per peculato, appropriazione indebita e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche
22/3/2017
Ieri, un 53enne camionista abruzzese ha sbagliato la manovra all´altezza del bivio di Losa, nel territorio comunale di Abbasanta, immettendosi contromano sulla principale arteria stradale isolana
22/3/2017
Riflettori su spesa pubblica e appalti. Individuati appalti pubblici irregolari per un valore di 225 milioni ha spiegato il generale di brigata Bruno Bartoloni, comandante regionale della Guardia di finanza
22/3/2017
Nei giorni scorsi, un foglio calunnie ed insulti verso monsignor Mosè Marcia, del quale si chiedono le dimissioni, è arrivato ad alcune parrocchie della Diocesi
© 2000-2017 Mediatica sas