Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariEconomiaEconomia › Firch rating conferma stabilità. «Appeal per gli investitori»
S.A. 21 febbraio 2016
È l´analisi della società americana Fitch che, dopo averne promosso le prospettive da negative a stabili a marzo scorso, conferma il rating di lungo termine di ‘A-’ e il rating di breve termine di ‘F2’ al debito finanziario della Regione
Firch rating conferma stabilità
«Appeal per gli investitori»


CAGLIARI - Il debito della Sardegna continuerà a diminuire, la liquidità in cassa resta soddisfacente, la ripresa economica si consoliderà grazie anche alle iniziative messe in campo dalla Giunta. E il mercato del lavoro lascia ben sperare con i suoi 31mila occupati in più, la contrazione del 40% del ricorso alla cassa integrazione e il contenimento della disoccupazione verso il 15% (l'Italia è al 13%). È l'analisi della società americana Fitch che, dopo averne promosso le prospettive da negative a stabili a marzo scorso, conferma il rating di lungo termine di ‘A-’ e il rating di breve termine di ‘F2’ al debito finanziario della Regione.

Gli analisti di Fitch sottolineano che il maggior coinvolgimento della Sfirs, la società finanziaria della Regione, non si traduce in maggiore passività, anzi lo stock di debito diminuirà da 1,35 miliardi del 2014 a 1 miliardo circa nel 2017, ovvero il 15% delle entrate. Prevedono che i trend positivi di economia e occupazione avranno effetti positivi nel medio termine anche sui consumi interni e sulla capacità tributaria della popolazione, permettendo alla Regione di incassare presumibilmente 6,6 miliardi di gettito rispetto ai 5,7 del 2014.

E stimano che i timidi segnali di recupero avuti nel 2015 (+0,6% del PIL) si rafforzeranno progressivamente nel 2016 e nel 2017, grazie anche al taglio dell'Irap del 25% e alla totale esenzione dall'imposta sulle attività produttive per le nuove imprese, oltre che alle eventuali nuove iniziative possibili grazie all'autonomia finanziaria e legislativa garantite dallo Statuto Speciale. Ad agosto era stata l'Agenzia Moody's a certificare le prospettive stabili e il basso livello di indebitamento della Sardegna. «Stabilità è la carta vincente. Significa poter dire agli investitori nazionali e internazionali che la Sardegna è una destinazione non solo interessante ma soprattutto sicura, oltre che presto libera da gran parte della inutile burocrazia che spesso scoraggia gli imprenditori, come prevedono per esempio le nuove direttive per gli incentivi alle imprese con tempi rapidi e procedure snelle» dice l'assessore della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci.
Commenti
9:00
Cosi le banconote da 10 e 5 euro sono diventate introvabili soprattutto per le attività commerciali che faticano nel cambio resto con i loro clienti
15:46
In investimento di oltre 1,5 milioni di euro, Oristano è tra le principali città italiane a poter vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione
28/3/2017
A proporre l’emendamento alla manovra finanziaria il capogruppo regionale di Forza Italia Pietro Pittalis, l’ex assessore al turismo Luigi Crisponi (Riformatori) e il capogruppo del Psd’Az Angelo Carta
28/3/2017
Il patron di Moby ha un debito con lo Stato di 180 milioni di euro per l’acquisizione di Tirrenia in amministrazione straordinaria e la prima rata del Prezzo Differito, scaduta quasi un anno fa, non è stata pagata. È tutto nero su bianco nella settima relazione della gestione commissariale di Tirrenia che si riferisce al periodo che va dal 1° gennaio al 30 giugno 2016
28/3/2017
I lavoratori dell’indotto dell’Area industriale di Porto Torres (Area di crisi complessa) potranno contare su un progetto di riconversione da 3 milioni di euro fondato sulle politiche attive del lavoro, che dovrà favorire il loro reinserimento occupazionale.
28/3/2017
Nel corso della riunione verranno esaminati, in particolare, lo stato di avanzamento dell’iter di valutazione delle proposte presentate e i tempi per l’avvio dei progetti
28/3/2017
Sarà pronto entro due mesi e servirà a decidere la destinazione dei fondi di ingegneria finanziaria. Servirà a decidere la destinazione dei fondi di ingegneria finanziaria aperti presso la Sfirs, circa 300 milioni di euro, durante la precedente legislatura
© 2000-2017 Mediatica sas