Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Sassari: scoperta attività di bracconaggio
A.B. 20 febbraio 2016
Nei giorni scorsi, gli agenti della Squadra Mobile della locale Questura hanno notificato alcuni avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di cinque sassaresi già noti alle Forze dell´ordine
Sassari: scoperta attività di bracconaggio


SASSARI - Nei giorni scorsi, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Sassari, al termine di una lunga e complessa attività investigativa, hanno notificato alcuni avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di cinque sassaresi (un 31enne, un 24enne, un 30enne, un 36enne ed un 60enne) già noti alle Forze dell'ordine. Gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari notificati agli indagati, si riferiscono a fatti accertati nell’ambito delle indagini avviate dopo la rapina a mano armata del 26 agosto 2013 nella gioielleria Bartoletti di Sassari, a seguito delle quali vennero arrestate diverse persone, fra le quali il 31enne ed il 24enne.

L’attività investigativa ha consentito di accertare che le persone sottoposte ad indagini, in concorso fra loro e con ruoli diversi, erano dedite alla pratica del bracconaggio, attività che, dal punto di vista penalistico, concretizza il cosiddetto “furto venatorio”. I bracconieri prediligevano la cattura di cinghiali, lepri e conigli, che poi provvedevano a vendere, nonostante l’assoluta mancanza di controlli sanitari. Durante la dissennata attività, gli indagati hanno abbattuto diversi esemplari appartenenti a specie protette, in particolare rapaci notturni destinati ad essere impagliati.

La cattura delle prede è stata attuata con l’utilizzo di armi da fuoco che, peraltro, venivano utilizzate lungo strade pubbliche, spesso sparando dall’interno della macchina che gli indagati utilizzavano per raggiungere le zone di caccia. I bracconieri, oltre all’agro ed alle immediate periferie della città, battevano assiduamente le strade della Gallura. Per questo, il pubblico ministero che ha coordinato le indagini (il sostituto procuratore della Repubblica Carlo Scalas) ha contestato ad alcuni degli indagati anche il reato di porto illegale di armi da fuoco.
Commenti
27/5/2016
Circa 600 migranti soccorsi in mare al largo della Libia arriveranno a Porto Torres domenica mattina
27/5/2016
Alberto Pinna e Paolo Enrico Pinna, arrestati due giorni fa, hanno preferito non rispondere alle domande dei gip. L´avvocato del 21enne ozierese, arrestato due giorni fa assieme a Paolo Enrico Pinna, ha annunciato il ricorso al Tribunale del Riesame
26/5/2016
La macabra scoperta è stata fatta oggi dai Vigili del Fuoco, intervenuti in seguito alla segnalazione di una perdita d´acqua in un´abitazione di San Gavino Monreale
26/5/2016
Il 57enne Giovanni Biccai era al volante della sua autovettura quando si è schiantato contro il muretto del passaggio a livello della ferrovia. Ancora non ricostruita la dinamica del fatto
20:04
Oggi pomeriggio, Luigi Massa stava riparando il tetto della sua casa in campagna, ma la struttura ha ceduto e l´uomo è deceduto sul colpo
9:11
Nelle ultime settimane, la locale Questura ha effettuato diverse attività di controllo in circoli privati e bar del capoluogo
26/5/2016
Gli uomini della Dia di Genova e della Guardia di Finanza di La Spezia hanno perquisito una villa intestata ad un 58enne impresario, originario di Pomigiano d´Arco, ma residente a Sarzana
27/5/2016
La decisione è stata presa oggi dal Tribunale del Riesame. Annullato il sequestro preventivo effettuato due settimane fa per presunti abusi edilizi
26/5/2016
Il grosso pesce, pescato in acque spagnole, era stato venduto in un ristorante del centro gallurese. Sanzione da 16mila euro per i venditori, mentre il tonno verrà donato ad una mensa per poveri
27/5/2016
Ugo Pinna si è sentito male prima di immergersi nelle acque di Portixeddu ed è stato trovato privo di vista sugli scogli
27/5/2016
Gli agenti di Polizia hanno identificato e denunciato un 31enne della Guinea, presunto scafista dell´imbarcazione a bordo della quale i 387 extracomunitari sono partiti dalle coste della Libia
26/5/2016
Attorno alle ore 3, ignoti hanno sparato una fucilata contro la porta del circolo privato Malibu, in Via Rinascita. Nessun ferito tra i gestori ed i clienti presenti in quel momento
27/5/2016
Stando ad una prima ricostruzione, la simulazione della rapina ad un benzinaio sarebbe stata architettata per recuperare i soldi utili per coprire alcuni debiti
26/5/2016
Ignoti, hanno sfondato la saracinesca di un tabacchino di Quartucciu ma, disturbati, sono dovuti scappare a mani vuote. Episodio simile in un bar di Maracalagonis. Indagini affidate ai Carabinieri
© 2000-2016 Mediatica sas