Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Maxi-sequestro di farmaci: denunce
Red 11 febbraio 2016
Si intensificano i controlli Medico Veterinari dell´Asl di Sassari nell’ambito della salvaguardia della Sicurezza Alimentare. Doppia denuncia
Maxi-sequestro di farmaci: denunce


SASSARI - Nei giorni scorsi un'operazione congiunta dei Carabinieri della Stazione di Mores coordinati dalla Compagnia dei Carabinieri di Bonorva e il Servizio di Igiene degli Allevamenti e Produzioni Zootecniche della Asl di Sassari ha portato al sequestro di una grossa partita di farmaci veterinari (antibiotici e antiparassitari) proveniente dai paesi dell’est e destinata ad essere commercializzata illegalmente. Quasi certamente la partita era indirizzata nella movimentazione di bovini, ovini e suini e della produzione di alimenti (da latte e da carne) destinati al consumo umano.

I farmaci sequestrati in un allevamento erano pronti per essere immessi nel mercato locale senza alcuna autorizzazione e controllo da parte del Ministero della Salute e quindi potenzialmente rischiosi per l'uomo. Due persone sono state denunciate.

«La diffusione di antibiotici veterinari senza le precise prescrizioni mediche sono la causa della cosiddetta antibioticoresistenza, rischiosa non solo negli animali stessi ma indirettamente anche per l'uomo che si ciba di quelle carni e dei suoi derivati» spiega Andrea Sarria dirigente del Servizio di Igiene degli Allevamenti e Produzioni Zootecniche dell’Asl di Sassari. «Le azioni dei veterinari dell’Azienda sanitaria locale mirano proprio a prevenire, eliminare o ridurre i rischi connessi alla diffusione di tali pratiche illegali e garantire la salubrità degli alimenti di origine animale che finiscono sulle tavole dei consumatori» conclude il Direttore del Servizio, Antonio Fadda.
Commenti
25/7/2017
Oggi pomeriggio, una 15enne ungherese è deceduta dopo essere travolta da un´onda ed essere caduta in acqua mentre stava su uno scoglio. Purtroppo inutili i tentativi di rianimazione
24/7/2017
Uccisa a colpi di machete nella casa a Kikambala in Kenia una località di mare di Mombasa
25/7/2017
Ieri, dopo una quindicina di giorni di controlli accurati eseguiti da parte degli agenti di Polizia penitenziaria del Reparto a cavallo della Casa di reclusione, a due detenuti, già sospettati da tempo, è stato sequestrato un cellulare
© 2000-2017 Mediatica sas