Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariAmbienteAmbiente › Cittadini nella ricerca: progetti in Ateneo
S.A. 10 febbraio 2016
Coinvolgere i cittadini nella ricerca scientifica: la sfida dei progetti Wikiplantbase#SardegnA e Life MIPP. Appuntamento venerdì 12 febbraio al´Università di Sassari
Cittadini nella ricerca: progetti in Ateneo


SASSARI - Saranno presentati al pubblico venerdì 12 febbraio i risultati di "Wikiplantbase" e Life MIPP (Monitoring of insects with public participation), due progetti di ricerca partecipativi. L'appuntamento è alle 17.15 nell’aula Servazzi del Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari in via De Nicola. Chiamare in causa i cittadini è la nuova frontiera della “scienza dei cittadini” per rendere fruibili a tutti i risultati della ricerca - fornendo uno strumento utile per l’approfondimento della conoscenza e la sensibilizzazione ai problemi ambientali – e per coinvolgere i cittadini nella raccolta dei dati.

Questi ultimi vengono validati in modo critico da personale specializzato che garantisce elevati standard delle banche dati. In quest’ottica operano i progetti Wikiplantbase e Life MIPP che raccolgono dati su scala territoriale relativi alla distribuzione delle piante e di alcuni insetti protetti dalla Direttiva Habitat. Il progetto, coordinato da Simonetta Bagella del Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio di Uniss e finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna, nasce dalla collaborazione tra Università di Sassari e Università di Pisa.

È un progetto scientifico-divulgativo che ha l’obiettivo di riunire in un database online gratuito tutte le informazioni disponibili sulla distribuzione delle piante in Sardegna. Collaborano numerosi ricercatori e non addetti ai lavori che aggiornano continuamente le informazioni inserendo nuovi dati acquisiti direttamente in campo o derivanti da indagini bibliografiche o campioni d’erbario. Attualmente sono state inserite oltre 35000 segnalazioni relative a 1870 specie e 1718 località liberamente accessibili al sito del progetto. Al progetto è collegata anche la comunità facebook "Flora della Sardegna".

Il progetto Life “MIPP” Monitoring of insects with public participation (Life 11 NAT/IT/000252), coordinato dal Corpo Forestale dello Stato e cofinanziato dall'Unione europea, si occupa di sviluppare nuovi metodi per il monitoraggio delle popolazioni italiane di insetti protetti dalla “Direttiva Habitat”. Partecipano il Centro per lo Studio e la Conservazione della Biodiversità Forestale “Bosco Fontana”, “La Sapienza” Università di Roma, l’Università degli Studi “Roma Tre”, il Ministero dell'Ambiente, la Regione Lombardia e il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria.

Le specie target sono i coleotteri Osmoderma eremita, Lucanus cervus, Cerambyx cerdo, Rosalia alpina e Morimus asper/funereus, le farfalle Parnassius apollo, Zerynthia polyxena e Lopinga achine e la rara cavalletta Saga pedo, che rivestono un ruolo ecologico importantissimo negli ecosistemi forestali in cui vivono. Anche in MIPP i cittadini possono aiutare i ricercatori inviando le proprie segnalazioni sulla presenza degli insetti in tutto il territorio italiano. Fino a oggi 305 segnalatori hanno contribuito con 981 segnalazioni, visibili direttamente sul sito del progetto e che stanno confluendo nel database del Network Nazionale per la Biodiversità del Ministero dell'Ambiente.
Commenti
18/1/2017
Onde che sembrano spazzare via la spiaggia di Balai. A seguito del vento di grecale cresciuto questa mattina, il mare ha cominciato a gonfiarsi con vistose onde alte fino a sei metri finendo prima sulla battigia e poi invadendo l’intera spiaggia
19/1/2017
A chiedere le dimissioni dell’assessore all’Ambiente e del direttore generale della Protezione civile sarda è Paolo Truzzu, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An
19/1/2017
Il forte vento di ieri mattina ha fatto cadere un vecchio albero di pino dal giardino di fronte l’istituto del liceo scientifico “Europa Unita” danneggiando una parte del recinto. Una situazione più volte segnalata dal consigliere Davide Tellini
17/1/2017
Entro luglio le singole regioni dovranno recepire la legge che introduce i LEPTA, ossia il livello minimo omogeneo in tutto il territorio nazionale per lo svolgimento delle attività che il Sistema nazionale è tenuto a garantire
17/1/2017
Raccolta rifiuti e spazzamento a rischio il 28 gennaio. L’accordo sulla società consortile tra le aziende che gestiscono il servizio raccolta rifiuti urbani non c’è stato e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Fiadel hanno deciso di proclamare lo sciopero probabilmente alla fine del mese di gennaio
© 2000-2017 Mediatica sas