Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCulturaCinema › Sassari: Scuola civica di cinema a Terni
A.B. 10 febbraio 2016
Da domani a domenica 14 febbraio, una delegazione di allievi dei corsi parteciperà al contest nazionale Love72h-Visioni d´amore
Sassari: Scuola civica di cinema a Terni


SASSARI - Primo anno intenso per la Scuola civica di cinema di Sassari. Gli allievi dei corsi attivati alla fine novembre 2015 festeggiano già il primo traguardo. Infatti, la Scuola è stata selezionata per “Love72h-Visioni d’amore”, un contest nazionale riservato alle scuole di cinema sparse in tutta Italia, in programma a Terni da domani, giovedì 11, a domenica 14 febbraio. Una delegazione composta da sei studenti sfiderà gli aspiranti cineasti, direttori della fotografia, sceneggiatori e montatori provenienti dalle altre scuole. Per la neonata scuola sassarese (la prima in Sardegna) è un’importante gratificazione ed un ulteriore stimolo a portare avanti l’obbiettivo dichiarato di contribuire alla realizzazione nell’Isola un distretto del cinema, di cui Sassari sia l’epicentro, attraverso la formazione degli operatori, sempre più numerosi e talentuosi, e degli spettatori, ai quali vengono forniti gli strumenti di conoscenza critica utili per ricreare un “pubblico per il cinema”, andato via via scomparendo con le sale cinematografiche cittadine.

La scuola, del cui successo inatteso si parlerà a breve nel corso di un incontro in cui saranno annunciate le nuove iniziative sul territorio, si cimenterà nella realizzazione di un cortometraggio che offra un punto di vista originale sul più raccontato dei temi: l’amore. Il concorso si inserisce tra gli eventi di “Valentino di Terni”, manifestazione promossa dal Comune di Terni per tutto febbraio. Ogni troupe dovrà essere autonoma, sia sotto il profilo tecnico, sia sotto il profilo artistico. Per la realizzazione del cortometraggio, la troupe dovrà mostrare di saper gestire autonomamente la fase di ideazione, scrittura, riprese e montaggio del prodotto, compresa la scelta degli interpreti principali della storia, e di disporre e saper utilizzare l’attrezzatura tecnica necessaria, a iniziare da telecamere e microfoni.

La scuola ha trovato casa nello spazio polifunzionale di Corso Trinità 161, adatto alle attività didattiche e sperimentali previste dai corsi, ma anche a numerosi altri progetti che ben presto potrebbero vedere la luce, dedicati ad altre forme d’arte, di comunicazione, d’interazione sociale e culturale. Organizzata da Nuovo Aguaplano, con la collaborazione di Nuovo Circolo del Cinema, la Scuola civica di cinema potrà avvalersi del prezioso supporto tecnico e materiale della casa di produzione BurnOut di Sassari, che metterà a disposizione degli allievi attrezzature professionali di straordinaria qualità. Saranno coinvolti in veste di docenti, tutor e consulenti tutte le realtà e tutti gli operatori cinematografici del territorio. La scuola rientra tra le attività di “Controcampo–Progetto Sassari Cinema”, sostenuto e finanziato dal Comune di Sassari e dalla Fondazione Banco di Sardegna.
Commenti
13:31
Esce in edizione dvd “Il giorno che i pesci iniziarono a pescare”, il film algherese (ed in algherese) che racconta memoria ed identità della città
23/9/2016 video
Stamattina all´Informagiovani si è tenuta la premiazione del contest cinematografico CineCentro. Con 258 likes ha vinto il cortometraggio "La bozi della tziddai" che racconta il cuore della città attraverso gli occhi di un bambino e le parole delle poesie di Salvator Ruju. Il video
© 2000-2016 Mediatica sas