Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmministrazione › Sassari contro le mafie: M5S chiede la Carta di Pisa
A.B. 6 febbraio 2016
I consiglieri del Movimento 5 Stelle Desirè Manca, Maurilio Murru e Marco Boscani hanno presentato una mozione per chiedere l´adozione del documento quale codice etico dell’Amministrazione Comunale sassarese
Sassari contro le mafie: M5S chiede la Carta di Pisa


SASSARI – I componenti del gruppo consiliare M5S Sassari hanno appena protocollato una mozione per chiedere di avviare l’iter procedurale necessario per l’adozione della Carta di Pisa quale codice regolamentare dell’Amministrazione Comunale di Sassari ed a promuovere le iniziative necessarie alla sua divulgazione ed al rispetto dei dettami in essa espressi. Va ricordato come questo sia un documento prodotto da un'associazione contro le mafie chiamata “Avviso pubblico”.

Promossa dalla Camera dei Deputati, è un codice che fornisce alcune indicazioni agli amministratori locali su questioni specifiche tra le quali la trasparenza, il conflitto d’interessi, il finanziamento dell’attività politica, le nomine in enti e società pubbliche ed i rapporti con l’autorità giudiziaria. L’adozione della Carta di Pisa rappresenterebbe da un lato una valida misura di prevenzione rispetto ad alcune frequenti degenerazioni della politica, dall’altro una chiara e netta presa di posizione dell’intero Consiglio Comunale di ferma reazione ed opposizione ad ogni possibile aggressione della criminalità al territorio ed alla società.

«Visto che questo tipo di autoregolamentazione trova già applicazione nelle strutture territoriali di molte amministrazioni locali, provinciali e regionali – si legge nella mozione firmata da Desirè Manca, Maurilio Murru e Marco Boscani – il Consiglio Comunale impegna il sindaco e la Giunta ad avviare l’iter procedurale necessario per l’adozione della Carta di Pisa quale codice regolamentare dell’Amministrazione Comunale di Sassari e a promuovere le iniziative necessarie alla sua divulgazione ed al rispetto dei dettami in essa espressi».
Commenti
18:07
Il caso del comune di Oristano, in cui, dopo due convocazioni, l´assemblea consiliare non ha ancora approvato il riequilibrio del bilancio, viene approfondito in queste ore dagli uffici dell´assessorato degli Enti Locali
16:33
In bilico la tenuta della maggioranza ad Oristano, dove il Comune rischia seriamente il commissariamento da parte della Regione che però è intenzionata a vederci chiaro sul provvedimento di riequilibrio di bilancio, bocciato per la seconda volta dal Consiglio comunale grazie ai voti di quattro dissidenti del centrosinistra
© 2000-2016 Mediatica sas