Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmministrazione › Sassari dice stop alla tortura
A.B. 3 febbraio 2016
Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la mozione promossa da Amnesty International per chiedere al Parlamento di introdurre il reato di tortura in Italia. Nella stessa seduta, la massima assise cittadina ha rinnovato il Collegio dei Revisori dei Conti
Sassari dice stop alla tortura


SASSARI - Nella seduta di ieri (martedì), il Consiglio Comunale di Sassari ha approvato la mozione promossa da Amnesty International per chiedere al Parlamento di introdurre al più presto il reato di tortura in Italia. A Palazzo Ducale, l’ordine del giorno presentato dalla Settima Commissione Consiliare è stato votato all’unanimità. Nel Codice Penale italiano, non è presente il reato di tortura, una mancanza che non permette all’Italia di prevenire e punire efficacemente gravi violazioni dei diritti umani. Per questo, Amnesty International sta chiedendo ai Consigli Comunali di approvare una mozione che solleciti il Parlamento italiano ad introdurre il reato di tortura nell’ordinamento italiano.

A metà gennaio una delegazione di Amnesty International Sassari aveva incontrato la Settima Commissione del Comune di Sassari, presieduta da Esmeralda Ughi, per illustrare la mozione e la campagna “Stop alla tortura”, che Amnesty International sta portando avanti su questo tema. Nell’occasione, Amnesty International Sassari aveva riscontrato l’orientamento favorevole dei commissari dei diversi schieramenti, che si è tradotto nella votazione di ieri sera. In provincia di Sassari, la mozione è già stata approvata dai Consigli Comunali di Ittiri ed Uri.

Durante la seduta, è stato votato all'unanimità anche l'annullamento della deliberazione del Consiglio Comunale sulla precedente nomina del Collegio dei Revisori dei conti per il Triennio 2016-2018, votando poi il nuovo Collegio. Sono stati eletti il presidente Gianfranca Cossu con 26 voti, Francesco Masala con 20 ed Ettore Tanferna con 10. Approvazione unanime anche per lo schema di convenzione di lottizzazione tipo. I piani di lottizzazione sono subordinati al rilascio (in esito ad una procedura complessa) di apposito provvedimento autorizzativo del Comune che la legge condiziona, sotto il profilo dell'operatività, alla stipula di una convenzione con cui il privato assume a proprio carico specifici oneri patrimoniali connessi alla realizzazione delle opere di urbanizzazione. Infine, sempre all'unanimità, è stato approvato il regolamento comunale per l'istituzione del servizio “nonna e nonno vigile”.
Commenti
19:15
Udc mostra i muscoli e pone la chiusura del distretto della creatività insediato nell´ex Caserma dei carabinieri di via Simon tra gli ultimatum per proseguire l´esperienza amministrativa algherese
18:58
Sarà affrontato in consiglio comunale il riconoscimento parziale del debito fuori bilancio in seguito alla reintegrazione dell’ex dirigente Marcello Garau, licenziato in maniera illegittima sette anni fa
10:44
Il gruppo di maggioranza dell´assemblea comunale cittadina ha infatti deciso di discutere direttamente in Consiglio le pratiche già calendarizzate e pronte per essere affrontate dalle commissioni
11:10
Ieri sera, il sindaco di Alghero Mario Bruno ha incontrato i rappresentanti dell´Udc, partito che ha confermato l´appoggio esterno all´attuale Amministrazione. Il partito centrista ha messo in chiaro alcuni punti chiave per far si che l´esperienza vada avanti
19/7/2017
Una vicenda che a Porto Torres lascia ancora strascichi e non convince neppure la minoranza consiliare che chiede spiegazioni su quel “viaggio” che secondo l´opposizione non avrebbe avuto niente a che fare con gli impegni istituzionali
20/7/2017
Questa mattina, il sindaco di Alghero Mario Bruno ha ricevuto nella sala di rappresentanza del Municipio di Via Columbano Daniele Mancini, ambasciatore italiano presso la Santa Sede
© 2000-2017 Mediatica sas