Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmministrazione › Sassari dice stop alla tortura
A.B. 3 febbraio 2016
Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la mozione promossa da Amnesty International per chiedere al Parlamento di introdurre il reato di tortura in Italia. Nella stessa seduta, la massima assise cittadina ha rinnovato il Collegio dei Revisori dei Conti
Sassari dice stop alla tortura


SASSARI - Nella seduta di ieri (martedì), il Consiglio Comunale di Sassari ha approvato la mozione promossa da Amnesty International per chiedere al Parlamento di introdurre al più presto il reato di tortura in Italia. A Palazzo Ducale, l’ordine del giorno presentato dalla Settima Commissione Consiliare è stato votato all’unanimità. Nel Codice Penale italiano, non è presente il reato di tortura, una mancanza che non permette all’Italia di prevenire e punire efficacemente gravi violazioni dei diritti umani. Per questo, Amnesty International sta chiedendo ai Consigli Comunali di approvare una mozione che solleciti il Parlamento italiano ad introdurre il reato di tortura nell’ordinamento italiano.

A metà gennaio una delegazione di Amnesty International Sassari aveva incontrato la Settima Commissione del Comune di Sassari, presieduta da Esmeralda Ughi, per illustrare la mozione e la campagna “Stop alla tortura”, che Amnesty International sta portando avanti su questo tema. Nell’occasione, Amnesty International Sassari aveva riscontrato l’orientamento favorevole dei commissari dei diversi schieramenti, che si è tradotto nella votazione di ieri sera. In provincia di Sassari, la mozione è già stata approvata dai Consigli Comunali di Ittiri ed Uri.

Durante la seduta, è stato votato all'unanimità anche l'annullamento della deliberazione del Consiglio Comunale sulla precedente nomina del Collegio dei Revisori dei conti per il Triennio 2016-2018, votando poi il nuovo Collegio. Sono stati eletti il presidente Gianfranca Cossu con 26 voti, Francesco Masala con 20 ed Ettore Tanferna con 10. Approvazione unanime anche per lo schema di convenzione di lottizzazione tipo. I piani di lottizzazione sono subordinati al rilascio (in esito ad una procedura complessa) di apposito provvedimento autorizzativo del Comune che la legge condiziona, sotto il profilo dell'operatività, alla stipula di una convenzione con cui il privato assume a proprio carico specifici oneri patrimoniali connessi alla realizzazione delle opere di urbanizzazione. Infine, sempre all'unanimità, è stato approvato il regolamento comunale per l'istituzione del servizio “nonna e nonno vigile”.
Commenti
0:44
Sei consiglieri di minoranza (Massimo Cossu, Massimiliano Ledda, Costantino Ligas, Gian Luca Tanda, Davide Tellini e Alessandro Carta) insieme all’esponente del gruppo misto di maggioranza Paola Conticelli si dissociano dai comportamenti offensivi e umilianti che hanno caratterizzato l’ultima seduta del consiglio comunale
16:42
La foto-simbolo del degrado cittadino cresciuto nell´ultimo decennio sul fronte del decoro e dell´inefficiente servizio di gestione dei rifiuti ritrae un cumulo di spazzatura sotto il campanile della Cattedrale il 14 agosto del 2007 (non un giorno qualunque per Alghero). Cresce l´attesa tra gli algheresi per l´avvio del nuovo capitolato. «Non sarà facile» mettono in guardia alcuni residenti
24/2/2017
Per la società di Ravenna presente in forza in Sardegna, quello in Riviera del corallo sarà un vero e proprio banco di prova fondamentale. Alghero è infatti la città più grande che sarà gestita dalla cooperativa. In attesa degli investimenti - possibili dopo maggio - già programmati i primi rinforzi per la partenza del 100° Giro d'Italia
23/2/2017
Firmata oggi dal dirigente competente Giovanni Spanedda, la consegna anticipata in via d'urgenza dell'appalto di nettezza urbana alla Ciclat Trasporti Soc.Coop., dando contestuale mandato alla Centrale Unica di Committenza per la stipula del contratto
25/2/2017
La Giunta comunale ha dato indirizzo al responsabile dell’Area tecnica affinché si proceda allo stanziamento dei fondi per il ripristino della viabilità nella zona
30/1/2017
L’incarico del presidente del Parco dell’Asinara sarebbe «incompatibile con altri incarichi pubblici»La proposta di delibera del Consiglio comunale convocato per domani mattina (martedì) sull’isola dell’Asinara non lascia spazio a dubbi sul ruolo del futuro presidente del parco dell’Asinara
© 2000-2017 Mediatica sas